Come diventare una perfetta seduttrice (3): il rosso, passione scarlatta

E quando sembra che la primavera sia arrivata - fatto tesoro del responso del pubblico sovrano, secondo il quale uno sguardo felino acchiappa di più di un bel paio di gambe - ecco che torniamo a parlare di tecniche di seduzione tutt'al femminile.

Passione scarlatta, parliamo del rosso, del colore dell'ardore, del sangue linfa vitale del corpo, del calore e del fuoco, della "Lettera scarlatta" ricamata di Hawthorne "Non di panno, ma di ferro arroventato fino a diventare rosso".

Qualche tempo fa avevamo già parlato del perché il rosso è il colore dell'amore (Pink), ma oggi ve lo vogliamo presentare sotto un'altra luce e con uno scopo bene preciso.

Per definizione il rosso attira l'attenzione, e in senso lato, l'utilizzo sul corpo femminile di questo colore rappresenta un po' la ricerca del pericolo e di particolari attenzioni (non a caso viene impiegato nei segnali di pericolo o per segnalare le emergenze!). Mettendo in risalto bocca e unghie, si lancia un messaggio di seduzione molto forte, quasi irresistibile, proprio perché labbra e mani sono due strumenti fondamentali nel sesso. Perciò, se una donna vuole far capire quanto è passionale, quanto desidera il suo uomo, se vuole risvegliare i suoi sensi, se vuole rapire il suo sguardo, il rosso potrà essere di certo un suo fedelissimo alleato di conquista.

  • shares
  • Mail