Moda anni 70: abiti e make up da copiare

Quali sono i segreti della moda anni 70 e quali tecniche di make up dobbiamo abbinare per valorizzare il nostro viso?

La moda anni 70 ha regalato davvero spunti incredibile al settore del fashion e del makeup. Ci sono tagli e fantasie che non sono mai totalmente tramontati e che decenni dopo decenni tornano nelle nostre vite leggermente reinterpretati, come i pantaloni a zampa d'elefante, gli occhiali a goccia o quelli tondissimi, le collane di legno, le stampe etniche e la meravigliosa optical mania, con i motivi geometrici disegnati sui mini dress, da esibire il sabato sera, ballando la disco music.

Per quanto riguarda il trucco invece, in questo periodo rivoluzionario, sono andati per la maggiore le nuance psicadeliche, dosi abbondanti di matita nera, i capelli sciolti e spesso cotanti, le scalature molto lunghe, le frange a schiaffo e soprattutto ricci stile afro e ciglia finte.

Le svasature dei capi sono sicuramente l’elemento chiave, che non ricorrono solamente nei pantaloni, ma anche nelle gonne e nelle maniche delle camicie (spesso legate sotto il seno). I colori esplodono nei celebri tailleur pantaloni, che sperimentano il viola, il blu elettrico e il giallo. Taglio ampio per il sotto, linea lunga e scivolata per il sopra. Le pences la fanno da padrone, affiancando sapientemente i modelli e valorizzando i vitini delle donne.

E per le scarpe? Hanno molto successo gli stivali, ma anche le zeppe e le suole di sughero, soprattutto nel periodo caldo. E se poi in estate non sapete proprio cosa mettere, puntate su tessuti leggeri e freschi, su abiti chemisier, su gonne ampie e plissettate, su caftani dai colori caldi e dalle fantasie batik e floreali.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail