Rassodare i glutei in 15 minuti con esercizi fisici da fare ogni giorno

Per sfoggiare un bel sederino sodo, tonico e alto bisogna fare ginnastica. Ecco qualche semplice esercizio da fare in casa per rassodare la muscolatura dei glutei


Rassodare i glutei sì da mantenere o acquisire un bel sederino sodo e alto è il sogno di tante donne, ma per sfoggiare un lato B perfetto bisogna faticare un pochino.

Se una dieta mirata può infatti aiutarci a perdere qualche chilo di troppo nei punti critici e magari ridurre gli accumuli di cellulite che spesso e volentieri "foderano" questa parte del corpo, per tonificare la muscolatura dei glutei c'è bisogno di fare ginnastica.

Ci sono molti esercizi adatti a questo scopo, che se eseguiti regolarmente ci permetteranno di migliorare l'estetica delle nostre natiche. Basta un quarto d'ora al giorno, e se cominciate il vostro allenamento all'inizio dell'autunno, quando ci si comincia a coprire, all'arrivo dei primi caldi e della prova costume potrete sfoggiare il vostro "nuovo" lato B perfettamente consapevoli di non avere proprio nulla da nascondere. Ecco qualche suggerimento per esercizi quotidiani:


  • Il primo esercizio che vi suggeriamo è molto semplice ma allo stesso tempo efficacissimo. In piedi, con le gambe leggermente divaricate, dovete solo contrarre e rilasciare i muscoli dei glutei (anche alternando il gluteo destro e il sinistro). Effettuate 100 contrazioni al giorno durante l'allenamento, ma, se e quando ne avete la possibilità, continuate a farlo anche quando siete sedute al lavoro o quando salite e scale o quando camminate. I risultati saranno stupefacenti


  • Per seguire il secondo esercizio vi serve uno step da palestra oppure un gradino di casa. Dovete effettuare una bella sequenza di saliscendi. In associazione a questo semplice esercizio potete fare le scale più volte che potete. In casa, in strada, al lavoro. Non esiste metodo più efficace per rassodare i glutei


  • Terzo esercizio: sistematevi supine sul tappetino e piegate le ginocchia tenendo le gambe vicine (ma non unite) e parallele. Sollevate il bacino contraendo i glutei e spingendo la zona pelvica verso l'alto più che potete, quindi tornate alla posizione di partenza. Eseguite almeno 30 sequenze


  • Quarto esercizio: partite in posizione carponi, quindi portate il ginocchio destro verso il viso e poi slanciate la gamba all'indietro ma in modo che sia leggermente spostata verso l'esterno, e nel farlo contraete il gluteo più che potete. Allungate bene e mantenete la muscolatura in tensione per qualche secondo, quindi riportate la gamba in posizione di partenza. Eseguite con l'altra gamba. Fate almeno 30 esercizi per lato, alternando

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail