In America arriva Verily, il primo magazine senza ritocchi Photoshop

Un magazine al femminile senza immagini ritoccate al suo interno è una rivoluzione. Tondità, rughette di espressione e difettucci vari in bella mostra. Con somma gioia delle lettrici.

Una buona rivista femminile permette alle sue lettrici di restare aggiornate su attualità, nuove tendenze, lifestyle e bellezza. Ma se ce ne fosse una che oltre a tutto questo permette alle donne di vedersi così come sono, senza ritocchi e artifici dati da Photoshop e programmi di grafica? Adesso c'è! Arriva in America Verily, un progetto nato da un gruppo di giovani esperte di editoria che promette di far mangiare la polvere ai prodotti cartacei in commercio.

All'interno della rivista infatti, organizzata per settori come le altre, c'è una novità: nessuna delle immagini è stata ritoccata. Perciò, lentiggini, rughe di espressione, curve tonde o occhi un po' cadenti saranno messi in bella mostra in copertina e nei servizi vari. In questo modo dalle aliene modelle rese simili a bamboline di plastica si passerà alle donne più umane e veraci, sempre bellissime ma che non nascondono gli eventuali difetti.

E in effetti di un prodotto editoriale di questo tipo si sentiva proprio la necessità. Sono anni ormai che si disquisisce sull'eccessiva magrezza e la poca naturalezza delle protagoniste dei servizi fotografici. Photoshop, che affina, riempie, rimpolpa, infoltisce schiarisce fisici e volti già belli, ha contribuito a creare generazioni di donne insicure del proprio aspetto, impossibilitate a reggere qualsiasi confronto con figure perfette (o meglio perfezionate!).

Uno degli ultimi esempi di modifica selvaggia dell'aspetto fisico delle modelle ha fatto nei giorni scorsi il giro del web. Happyblog ne ha parlato con la solita ironia, ma in effetti da ridere c'è ben poco se non a denti stretti. Nel post si vede il video di una ragazza carina dalle misure "fuori-standard" per il mondo della moda che viene completamente artefatta dalla computer grafica per diventare una diva da copertina.

Su Verily, che per adesso è un magazine solo statunitense, ma che speriamo presto possa vantare anche una versione italiana, tutto ciò non potrebbe essere. La bellezza naturale delle donne sarà infatti il tema portante che verrà sviluppato nelle sue pagine, attraverso immagini non modificate. Il tutto con sommo piacere da parte delle lettrici, che sfoglieranno la rivista senza patire l'odioso stress dato da modelli di donna che in realtà non esistono.

Via | Verily
Foto | Facebook - Verily Magazine

  • shares
  • Mail