Gli alimenti della dieta Dukan nella fase d'attacco e nella seconda fase

Le prime due fasi della dieta Dukan vengono definite "d'attacco" e di "crociera". Scopriamo quali sono gli alimenti concessi nel periodo più intenso e restrittivo di questa dieta proteica


La dieta Dukan è il regime dimagrante più famoso al mondo, basato su alimenti proteici che costituiscono la principale fonte calorica a scapito dei carboidrati, praticamente eliminati soprattutto nelle prime due fasi della dieta.

Infatti lo scopo del regime alimentare messo a punto da Pierre Dukan (peraltro radiato dall'ordine dei medici di Francia per una storiaccia di farmaci prescritti a chi non avrebbe dovuto e potuto assumerli), è quello di stimolare il naturale processo di termolisi attraverso la chetosi e inibire la produzione dell'insulina (i cui alti livelli nel sangue sono associati al sovrappeso).

Le diete chetogeniche, ormai, vanno per la maggiore, perché consentono di perdere facilmente e rapidamente molti kg fin da subito. In pratica il principio è il seguente: eliminando la nostra fonte energetica principale, che sono gli zuccheri (carboidrati), spingiamo l'organismo a recuperare, per svolgere le sue funzioni biologiche fondamentali, energia "altrove". Così, attingendo alle riserve di grasso accumulate (ecco il dimagrimento), vengono sintetizzati i cosiddetti corpi chetonici, molecole che si assomigliano a quelli del glucosio e che servono per sprigionare energia.

Insomma, mangiando solo proteine e poco altro, si dimagrisce, è una certezza. Detto questo, meglio evitare di seguire un regime di questo tipo molto a lungo perché potremmo avare una serie di scompensi soprattutto a carico dei reni e del fegato, ma anche un aumento del colesterolo nel sangue.

Tornando alla dieta Dukan, questa si articola in 4 fasi, di cui le prime due sono la fase d'attacco e la fase di crociera, e sono quelle in cui, effettivamente, si perdono i kg in eccesso. La prima fase dura dai 3 ai 5 giorni (a seconda se si debbano smaltire più o meno di 5 kg), e si basa solo ed esclusivamente su cibi proteici, sia di origine animale che vegetale. Nello specifico ecco cosa mangiare in questi primi giorni di dieta:


  • Carne magra di manzo, vitello, pollo e coniglio
  • Pesce tra cui salmone affumicato e in scatola, crostacei e frutti di mare
  • Uova
  • Latte, yogurt e latticini magri (anche in versione veg, ovvero di soia o di riso)
  • Prosciutto cotto senza grasso e bresaola

I condimenti saranno costituiti solo da succo di limone, o aceto balsamico, e per stimolare l'intestino che con questo tipo di dieta potrebbe impigrirsi, si aggiungerà un cucchiaio e mezzo al giorno di crusca di avena o di frumento. Anche l'acqua è cruciale, almeno 2 litri al giorno. Dopo questa prima fase d'attacco, si passa alla fase di crociera, che durerà fino al raggiungimento del peso forma. Teniamo conto che in genere la Dukan consente di dimagrire fino a 6 kg in un mese.

In questa fase, dunque, si continueranno a prediligere i cibi proteici della fase 1, a cui si assoceranno, a giorni alterni, anche le verdure. Ma non tutte sono concesse, ecco quelle che possiamo mangiare:


  • Pomodori
  • Cetrioli
  • Ravanelli
  • Asparagi
  • Spinaci
  • Porri
  • Cavoli
  • Funghi
  • Fagiolini
  • Vegetali da insalata (lattuga, indivia, scarola, radicchio)

Al bando frutta, carboidrati di qualunque tipo, patate e legumi (in quanto amidacei). Anche i condimenti grassi (olio extravergine d'oliva, ad esempio), saranno eliminati. Siete pronte a patire... ooops, partire?

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail