Succhi di frutta naturali, la ricetta per farli in casa

I succhi di frutta naturali sono un ottimo modo per prendersi cura della propria bellezza, della propria salute e soprattutto bere qualcosa di buono.



Preparare a casa i succhi di frutta naturali non è complicato e garantisce una maggior qualità del prodotto. Se avete l’abitudine di leggere le etichette, vi sarete accorti che nella maggior parte dei succhi c’è davvero pochissima frutta (il 20%, il 30%, il 50%, alcuni hanno solo l’aroma). Ciò vuol dire fare il pieno di zuccheri, di conservanti e coloranti. Ne vale la pena? Ovviamente no. Ecco quindi qualche ricetta per prepararli da soli.

Il succo di mela, per esempio, si può “cucinare” tutto l’anno e le mele fanno benissimo, perché sono cariche di vitamine e altamente antiossidanti. Procuratevi quindi 100 grammi di acqua e 10 grammi di succo di limone per ogni mela. Per realizzarne circa una bottiglia avrete bisogno di 6/7 mele. Fate bollire in una pentola il succo di limone e le mele per circa 2 ore a fuoco lento. Frullate le mele e passatelo in passaverdura, per eliminare i semini o qualche residuo. Il succo è pronto.

In linea di massima si preparano tutti così. Scegliete quindi il vostro frutto preferito e se volete potete addolcire il succo con un po’ di zucchero o di miele. Il succo d’arancia o di pompelmo è un po’ diverso: gli agrumi vanno prima spremuti e poi pastorizzati, per conservarli a lungo. Imbottigliate il prodotto in vasi sterilizzati e ben chiusi. Mettete il vasetto in una pentola di acqua (se volete avvolgetela in uno straccio da cucina per evitare che si rompa) e portate a ebollizione per 30 minuti. Lasciate raffreddare il vaso nell’acqua e poi gira il vasetto a testa in giù per creare il sottovuoto. Ecco che il succo è anche pastorizzato.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail