La frutta di stagione in autunno da consumare per una dieta sana

L'autunno è una stagione ricca di ottima frutta benefica per la nostra salute. Agrumi, cachi, mele... scopriamo quali sono i frutti autunnali da portare in tavola


La frutta migliore, si sa, è quella di stagione maturata sulla pianta, possibilmente da coltivazione biologica e a km zero. Queste sono le qualità che rendono questi alimenti squisiti anche realmente salutari.

Infatti quando la frutta viene coltivata altrove (a migliaia di km da noi), raccolta ancora acerba affinché termini la maturazione nelle cassette o nelle celle frigorifere tra un trasporto (magari via mare) e l'altro, il prodotto che arriva sui banchi del mercato e che poi noi acquistiamo ha già perso molte delle sue virtù nutritive.

Pensiamo solo alla vitamina C, così delicata che basta un'esposizione eccessiva al sole e alla luce, o un tempo prolungato tra la raccolta e il consumo per farla... evaporare! E sarebbe un peccato, dal momento che proprio questo sostanza, l'acido L-ascorbico o vitamina C, è il nostro miglior alleato contro i tipici malanni stagionali.

Ad esempio in autunno, la stagione in cui il nostro organismo patisce un certo indebolimento del sistema immunitario e quindi è maggiormente esposto agli attacchi di virus e batteri, mangiare frutta fresca è una strategia vincente e del tutto priva di effetti collaterali per potenziare le nostre difese e prevenire influenza e raffreddore. A patto di saper quale frutta scegliere.

Quella autunnale sembra creata apposta per darci quell'energia di cui siamo deficitari, ma scegliamola sempre matura, acquistiamola nei mercati ortofrutticoli che vendono prodotti del nostro territorio, magari bio, e consumiamola subito. Ecco i frutti dell'autunno di cui fare il pieno!


  • Cachi: sono una miniera di antiossidanti, di minerali come il magnesio e il potassio e quindi danno energia e fora fisica. Inoltre fanno benissimo all'intestino e aiutano a combattere la stitichezza. Hanno molti zuccheri, quindi i diabetici dovrebbero consumarli con cautela


  • Melagrane: frutto anti-age per eccellenza, ottimo antiossidante con virtù antitumorali e antinfiammatorie, è eccellente anche per migliorare la circolazione


  • Mele: una mela al giorno... Pare proprio che sia vero, questo frutto è benefico sotto molti aspetti. Le mele contengono fibre e la pectina che riducono l'assorbimento dei grassi e degli zuccheri a livello intestinale, sono sfiammanti, anti-tumorali, rinforzano i muscoli e riducono il senso di fame perché sono molto sazianti a dispetto delle poche calorie (quindi sono ottime nelle diete dimagranti)


  • Pere: diuretiche e dolcissime (ma con un basso indice glicemico) le pere d'autunno sono una vera bontà, fanno bene all'intestino grazie all'alto contenuto in fibre e contengono calcio e fosforo preziose per le ossa
  • Agrumi: sono tutti fonti straordinarie di vitamina C, si possono assumere anche tramite spremute fresche

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail