L'arte delle donne, dal Rinascimento al Surrealismo: mostra di arte femminile a Milano

E' stata prorogata dal 9 marzo fino al 6 aprile la mostra "L’Arte delle Donne, dal Rinascimento al Surrealismo" attualmente in corso al Palazzo Reale di Milano. Tanti sono stati gli accessi alla mostra da posizionarla al quarto posto tra le mostre più visitate d'Italia; come dire, l'arte femminile interessa ed incuriosisce.

L'intento della mostra è evidenziare il ruolo della donna nell’arte degli ultimi cinque secoli. Sono esposte oltre 200 opere di 110 artiste, realizzate tra il XVI e il XX secolo.

Sembrerebbe impensabile che ci fossero artiste riconosciute già dei tempi del Rinascimento, quando l'apoteosi dell'arte e cultura mondiale si declinava decisamente al maschile, ed invece ecco spiccare in mostra le opere di Sofonisba Anguissola, Lavinia Fontana, Artemisia Gentileschi.

Il percorso fino alle protagoniste del Novecento (dove spiccano Frida Kahlo , Tamara de Lempicka e Meret Oppenheim) si snoda attraverso le opere di Elisabetta Sirani e Rosalba Carriera per il Seicento, per l’Ottocento e l’Impressionismo di Berthe Morisot, Eva Gonzalès, Mary Cassatt e la scultrice Camille Claudel. Per maggiori info visitate il sito ufficiale della mostra.

Foto | Autoritratto come allegoria della pittura - Artemisia Gentileschi

  • shares
  • Mail