Il massaggio connettivale contro la cellulite, come funziona e quanto costa

Per combattere l'inestetismo più odiato dalle donne, la cellulite, esistono molti sistemi, più o meno efficaci. Tra questi il massaggio connettivale, scopriamo come funziona


Se anche voi siete afflitte, come del resto due terzi delle donne nel mondo, dalla cellulite, il massaggio connettivale potrebbe essere la soluzione per debellare questo inestetismo così fastidioso. Rispetto ad altri trattamenti estetici è meno invasivo, ma altrettanto efficace.
La cellulite è un difetto del metabolismo cellulare e della microcircolazione, favorito sia da fattori endocrini e ormonali che dalla cattiva alimentazione e dalla sedentarietà.

Qualunque sia la causa della vostra cellulite, per combatterla non basta certo un ciclo di massaggi, per quanto efficace, ma ci vorrà anche una modifica dello stile di vita in senso più salutare. Ad esempio si dovrebbe fare più sport, ricordarsi di bere tanta acqua e di mangiare alimenti sani e naturalmente drenanti come la frutta e la verdura. In una strategia multipla, ecco che il massaggio connettivale potrebbe diventare il fattore chiave per risolvere il problema della buccia d'arancia "alla radice", diciamo così. Ecco come funziona.

Durante una seduta il terapeuta massaggerà la pelle del corpo, soprattutto nelle aree in cui sono presenti i pannicoli adiposi, con manovre profonde effettuate con indice e pollice, manipolando i tessuti sì da smuovere i liquidi e i grassi "intrappolati" nelle cellule adipose e stimolarne il metabolismo. In questo modo, seduta dopo seduta, la cellulite si scioglierà e potrà essere eliminata dal corpo attraverso le urine. Questa tecnica, che si effetti "a secco", ovvero senza l'ausilio di oli per massaggi, agisce sui fibroblasti, le cellule che si trovano sottocute, e che producono collagene.

A causa della cellulite in queste zone del corpo la microcircolazione diventa asfittica e per questo il massaggio riesce a stimolarla inducendo i fibroblasti a produrre abbastanza collagene da riportare in salute in tessuti e prevenire l'accumulo lipidico e l'ipertrofia delle cellule adipose. A chi giova questo massaggio estetico? A chi abbia una cellulite fibrosa e profonda, "vecchia".

I risultati si ottengono nel tempo, ma fin dalle prime sedute si nota un miglioramento nell'aspetto e nella texture dei tessuti, e anche il gonfiore si riduce. Inizialmente il massaggio connettivale potrebbe risultare un pochino doloroso, ed è sconsigliato a chi abbia i capillari fragili. Quanto cosa questo trattamento anticellulite? Non tantissimo, in genere si aggira intorno ai 40-50 euro a seduta (che dura un'ora). Il consiglio è quello di informarvi sui Centri estetici che offrono questo trattamento valutando sempre la professionalità certificata degli operatori.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail