Chirurgia estetica: i pentiti del bisturi

Chirurgia estetica La chirurgia estetica è più popolare che mai: i soldi spesi sono moltissimi, e le operazioni più gettonate sono l'aumento del seno, il lifting al viso e il rifacimento del naso. Ma l'effetto Barbie è sempre meno di moda. Le donne europee, infatti, sembrano non amare più le labbrone a canotto e estremi aumenti del seno; se una decina di anni fa tutte volevano dei seni enormi come palloni da calcio, oggi si è alla ricerca di qualcosa di più naturale e la misura più comunemente richiesta è di una o due taglie in più, equivalenti ad un push up ben imbottito.

Il bisogno di farsi ritoccare spesso nasce dal desiderio di aumentare la propria autostima e la propria attrattività, ma non sempre dopo un'operazione la propria vita cambia in meglio. Anzi, quando ci si rende conto che un seno nuovo non può dare la felicità, si vorrebbe tornare indietro e cancellare i segni della chirurgia.

E' proprio su questo che molti chirurghi, specialmente in America, basano il proprio business: crescono esponenzialmente le richieste di tornare al naturale, sia a causa di operazioni chirurgiche fatte male, sia per un bisogno psicologico di normalità e unicità.

Molte donne comuni, dopo essere ricorse alla chirurgia per i motivi più disparati, vogliono tornare normali quando si accorgono che la loro vità non è cambiata. Anche Courtney Love, la cantante americana, racconta di essersi pentita di labbra e naso rifatti e di averli fatti tornare come erano prima. Infatti, dalle celebrità alla gente normale, sono molte le persone che vorrebbero non aver mai visitato un chirurgo: sembra che sentirsi identici a tutti quelli che hanno subito operazioni di chirurgia non faccia certo bene alla personalità e alle caratteristiche personali di ognuno.

In Inghilterra molte cliniche di chirurgia cercano di far capire ai pazienti le implicazioni psicologiche di un ritocco e li avvertono che è come mettere una pezza sopra ai problemi e non è una vera soluzione per aumentare l'autostima; ma se qualcuno è determinato a ritoccarsi, non saranno sicuramente questi avvisi a fargli cambiare idea.

Via | TimesOnline.com
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail