Il sosia di George Clooney rifiutò 8000 dollari per una notte d'amore

Lui si chiama Gary Tate ed è il sosia ufficiale di George Clooney. Perché si parla di lui? Perché il signor Tate ha rifiutato 8000 dollari facili offertigli per una notte d'amore.

Quante donne, se pur sposate, sognano nel proprio intimo una scappatella fugace e passionale con il bel George Clooney? Magari non tutte, ma molte si. Ecco, ma quanti mariti sarebbero disposti a chiudere un occhio sulla cosa o addirittura a incentivare la notte d'amore della propria lei con il sexy attore? Pochissimi!

C'è poi chi addirittura accetterebbe di concedere talamo nuziale e compagna non all'originale, bensì ad una copia ben riuscita: precisamente al sosia ufficiale di Clooney, il signor Gary Tate. La faccenda è semplice. Gary, che anni addietro vinse un concorso indetto dai media per trovare l'uomo più somigliante di George, ha vissuto di notorietà grazie al suo aspetto.

Ebbene, fra una cena di gala ed un invito ad eventi mondani, a Mr. Tate è arrivata anche una proposta indecente. Un imprenditore londinese, marito servizievole e zelante, sapendo quanto alla propria moglie piacesse Clooney, è arrivato a chiedere al suo sosia di passare con la donna una notte d'amore in cambio di 8000 dollari, che sono diventati quasi 9000 dopo il primo rifiuto di Gary.

L'integerrima fotocopia di George, che all'epoca della gentile offerta era anche single, non ha battuto ciglio e ha detto un no secco, per motivi morali. Lo rivela lui stesso oggi in un'intervista del Britain's Telegraph, in cui vengono svelati i particolari più piccanti della vicenda.

E così, il 56enne di Ashford, nel Kent, lungi dal fare solo la controfigura, ha anche qualche aneddoto da "vip" da raccontare. Altro che pochi secondi di fama, la storia del signor Tate sta rimbalzando da un magazine ad un altro, accrescendo la curiosità di tutti nei suoi riguardi. Chissà che ne pensa di tutto questo il vero George Clooney...

Via | Huffington Post
Foto | Facebook - Gary Tate

  • shares
  • Mail