Sondaggio: meglio nascere uomo o donna?

Uomo e donna, eterna opposizione al pari di odio e amore, yin e yang, sole e luna, notte e giorno, ragione e passione, Lady Hawk. Inconciliabili, eppure inseparabili. Sopravvivono per l’esistenza dell’altro. La contrapposizione che ha sempre dominato il nostro pensiero è la donna custode della prole, centro nevralgico della famiglia e amante, e l'uomo al potere pubblico, guidato dalla legge e abile a sottrarsi ai richiami del cuore. Oggi, questa rappresentazione di generi - superiorità maschile e subordinazione femminile - sembra essere messa fortemente in discussione. Appare adesso che i generi sessuali si siano ampiamente elaborati, e abbiano così prodotto nuove immagini uomo-donna.

Detto ciò, vi propongo un sondaggio (sulla falsa riga di un poll pubblicato sul numero di marzo di Glamour) in partnership con Softblog: nel nuovo millennio è meglio nascere uomo o donna? Dopo averne discusso con il caro Peppi abbiamo deciso di dividerci le domande. Con un tiro incrociato all’ultimo click, cerchiamo di capire, con un po' d'ironia, qui su Pinkblog perché è meglio nascere uomini, e su Softblog perché è meglio nascere donne. Forza e coraggio, care lettrici, diteci tutto:

  • shares
  • Mail