Le donne che fanno politica ...e quelle che ci sanno fare!

Non c'è niente da fare, la classe o ce l'hai o non ce l'hai. In politica come nella vita quotidiana. Mentre assistiamo alquanto sconsolati alle signorili esternazioni di due donne forti della politica italiana, Daniela Santanchè e Alessandra Mussolini, che si danno vicendevolmente della zoccola e della falsa (politicamente parlando, sia chiaro), non possiamo fare a meno di osservare con quanto stile la snobbissima Carla Bruni, abbia salito di corsa i gradini dell'Eliseo, fino a farsi ricevere in pompa magna dalla Regina Elisabetta in persona a Buckingam Palace.

Modi diversi di intendere la politica e di intendersi come donne. Chi si incaponisce sulla posizione "orizzontale", chi tale posizione la utilizza furbamente per conquistarne altre di maggior prestigio sociale. Il botta e risposta tra la nipotina del Duce e la candidata de la Destra è divampato furente a mezzo stampa, con dichiarazioni davvero ridicole, del tipo "ho sognato mio nonno (della Mussolini) che mi ha detto cosa pensa di lei (della Santanchè)", e risposte geniali/visionare come "l'ho sognato io tuo nonno stanotte [...] ti perdona perchè non sai quello che fai". E tutto questo a causa di un uomo, e che uomo! Il suocero più papabile d'Italia, Silviuccio nostro, che stavolta non ha detto nulla (e già questo è uno scoop) ma è stato citato dalla Santanchè che invitava a non votarlo in quanto lui "le donne le vede solo orizzontali".Non c'è che dire, due vere signore.

Nel frattempo ridendosela dietro il suo broncetto alla francese la Carla studiava da premiere dame, mettendo via zitta zitta abitini osè, pantaloni sciatti, bikini e chitarra, ripulendosi e vestendosi a festa, per poi presentarsi davvero deliziosa al cospetto di sua britannica altezza e cotanto equino figlio. Accanto a lei Sarkozy sembrava un manichino della Coin.Che importano gli scandali, i nudi, i figli e compagni mollati, i divorzi, tutto ciò che è stato prima? Nulla, se si viene guidati da un amore così grande e soprattutto da un cervello così fino. Che fa capire a qualcuna che sbraitare tanto non serve...precaria di lusso ha colto in anticipo il consiglio dispensatoci dal Grande Cavaliere e si è beccata lo scapolo numero 1 della Francia. Certo certo, è una grande storia d'amore...vado a commuovermi in un'altra stanza...

  • shares
  • Mail