Di quante calorie al giorno abbiamo bisogno per dimagrire?

Ecco una domanda che ci facciamo spesso noi ladies in questo perfido periodo estivo: quanto meno devo mangiare per perdere peso? In effetti la domanda teorica è giusta, perché per poter far scendere l'ago della bilancia è sacrosanto tagliare un po' le porzioni, ma meno ovvio è sapere con certezza di quante calorie al giorno abbiamo bisogno per dimagrire. La matematica ci viene un po' in aiuto, assieme alla sua celebre equazione di Harris-Benedict, che ci dice precisamente quanto il nostro corpo brucia a riposo.

MASCHI: 66,473 + (13,7516 x peso in kg) + (5,0033 x altezza in cm) – (età x 6,755)
FEMMINE: 655,095 + (9,563 x peso in kg) + (1,8496 x altezza in cm) – (età x 4,6756)

Il risultato che ne esce è il nostro metabolismo basale e ci è utile per il passo successivo: sapere di quante calorie necessitiamo quotidianamente per vivere. Questo perché la nostra vita non è fatta di pappa e nanna, ma ha gradi diversi di attività e, di conseguenza, gradi diversi di fabbisogno energetico. A quel che esce dal nuovo calcolo si scalano le classiche 300/400 Kcal e sia ha il valore che ci serve, ossia l'apporto calorico ottimale per perdere i chiletti di troppo.

Facciamo un esempio. Una donna che pesa 70 Kg, è alta 162 cm e ha 50 anni misura come metabolismo basale (BMR) 1390,36, che noi arrotondiamo a 1390 per comodità. Questo è quanto spende in termini di energia, in una situazione di sonno. A questo dobbiamo moltiplicare 1,2 per una vita sedentaria; 1,375 se l'attività fisica è leggera; 1,55 se la vita è moderatamente attiva e 1,725 per uno stile semi-agonistico.

Ipotizziamo che la nostra signora di mezza età sia fisicamente sana e conduca una vita moderatamente attiva perché fa sport almeno 3 volte a settimana: 1390 x 1,55 = 2154,5. Per dimagrire la ginnica donna dovrà fare pasti quotidiani sotto tale soglia. Tagliando le sue porzioni di 400 calorie (perché scalarne troppe sarebbe un attentato al metabolismo e servirebbe, al contrario, ad ingrassare) vediamo come la sua dieta giornaliera diventi di 1754,5. In un mese, mantenendo l'attività fisica costante, può perdere 4 chiletti di troppo in tutta scioltezza.

E ora che sappiamo calcolare il nostro fabbisogno energetico quotidiano, siamo disposte a fare pace con l'algebra? E magari con la prof del liceo che tanto ci ha stressato per farci studiare formule e numeri? Va beh, una cosa per volta magari...

Foto | TM News

  • shares
  • Mail