Come fare in casa il Kahlua, il liquore dolce aromatizzato al caffè

Chi ama il sapore del caffè di certo conoscerà il liquore Kahlua, un distillato aromatico di origine messicana. Il suo gusto inconfondibile è la base di molti cocktail famosi. Noi vi spieghiamo come farlo in casa.

Chi ama il liquore al caffè di certo conosce e apprezza il Kahlua, un distillato di origine messicana ma di utilizzo internazionale. Con questo prodotto si preparano infatti ben noti drink aromatici come il B-52 o White Russian e Black Russian. Il suo retrogusto dolce lo fa apprezzare anche come ingrediente per la preparazione di dessert, oltre che ovviamente essere uno degli alcolici più amati per correggere le bevande calde.

Questo composto, che si trova facilmente imbottigliato nei supermercati, si può anche fare in casa seguendo la ricetta che oggi vi suggeriamo. Serviranno: 500ml di vodka non aromatizzata, 1 litro di acqua, 450gr di zucchero, 2 cucchiai di estratto di vaniglia liquido, 3 cucchiai di caffè istantaneo granulare.

Mettete lo zucchero e l'acqua in un pentolino e scaldate sul fuoco medio fino a far sciogliere bene lo zucchero. Aggiungete il caffè istantaneo granulare e portate a bollore, dopo di che riducete la fiamma e fate cuocere a fuoco dolcissimo mescolando ogni quarto d'ora per circa un'ora e mezzo. Il tempo che serve allo sciroppo per addensarsi.

Dopo di che integrate l'estratto di vaniglia, spegnete il fornello, mescolate e lasciate raffreddare per una mezz'ora, poi aggiungete la vodka. Travasate il composto in bottiglie di vetro sterilizzate e a chiusura ermetica, poi riponete in un luogo fresco e buio della casa per almeno due settimane. Dopo che aprite la bottiglia per consumare il liquore, potete trasferirla in frigo oppure riporla nel mobiletto dei drink.

Evitate solo che prenda caldo e luce diretti.

Via | Foodista
Foto | da Flickr di Inanimatt

  • shares
  • Mail