Come cotonare i capelli ricci senza rovinarli

Come fare a cotonare i capelli ricci, senza però rischiare di rovinarli?

Cotonare capelli ricci

Cotonare i capelli ricci non è un’impresa eccessivamente complicata, e grazie a queste semplice tecnica, sarà per voi possibile realizzare delle acconciature capaci di sfidare letteralmente la forza di gravità, acconciature di tendenza ed anche glamour. Basta semplicemente usare un pizzico di fantasia ed avere un po’ di manualità, ed il gioco è fatto!

Detto questo, impariamo dunque a cotonare i capelli ricci. Il primo passo da compiere è naturalmente quello di lavarli (se i vostri capelli invece sono lisci, lavateli il giorno prima della “cotonatura”), quindi dovrete pettinarli ed asciugarli per bene, preferibilmente a testa in giù. A questo punto, se temete che la cotonatura possa non “reggere”, spruzzate un velo di lacca sui capelli. Dopodichè, suddividete la chioma in varie ciocche orizzontali.

La cotonatura andrà eseguita partendo dalle ciocche più in alto, fino ad avvicinarsi man mano sempre più alla nuca. Il movimento che dovrete eseguire, aiutandovi con un pettine sottile o con una spazzola con setole dure, dovrà essere rivolto dalle radici fino alle punte (quindi al contrario rispetto al normale movimento), e dovrà naturalmente essere eseguito in maniera delicata. Inoltre, dovrete sempre pettinare rivolgendo il pettine verso il lato interno della ciocca.

Dopo aver cotonato la prima ciocca, potrete fissarla aiutandovi con della lacca, e quindi potrete procedere con le altre. Detto ciò, ricordate che cotonare spesso i capelli potrebbe finire per danneggiarli, per cui cercate di farlo solamente in occasioni molto speciali! Non vi rimane che provare!

via | Jeanlouisdavid
Foto | da Pinterest di Kurisaki Zebulon

  • shares
  • Mail