Unghie fragili: le cause e i rimedi efficaci

Unghie fragili, che si spezzano facilmente, sono un problema comune. Scopriamo le cause e soprattutto i rimedi efficaci


Unghie fragili, sottili, unghie che si spezzano non appena tentiamo di farle allungare sono un problema - non solo estetico - abbastanza comune che si manifesta soprattutto in autunno.

Non ci pensiamo, ma proprio le nostre unghie, soprattutto quelle delle mani a cui teniamo tanto e che, se ben curate e valorizzate da una bella manicure, sono anche uno strumento di seduzione, sono un indicatore importante del nostro stato di salute. Se irregolari, troppo scure o troppo pallide, solcate da strisce e macchie, possono infatti indicare problemi al fegato, ai reni, carenze nutrizionali.

In generale avere unghie deboli, che tendono sfaldarsi facilmente, può essere sintomo di scompensi endocrini, ad esempio malattie e disfunzioni della tiroide, oppure di intolleranze alimentari o malattie del colon che provocano malassorbimento (ad esempio la colite o il morbo di Chron). Anche la carenza di ferro e di folati, così frequente tra le giovani donne, può ripercuotersi sulla salute delle unghie, indebolendole. Le unghie sane si presentano rosee, con le lunette bianche ben evidenti, non troppo curve, dure ma no durissime, senza macchie o irregolarità sula superficie.

Per averle così è necessario curare tutta la nostra salute, a partire dall'alimentazione, perché è proprio attraverso il cibo che noi ci procuriamo quelle sostanze che rinforzano unghie e capelli. Di cosa è fatta un'unghia? Il "materiale" corneo è costituto da aminoacidi essenziali, sostanze che compongo le proteine (come la cheratina), minerali come il selenio, lo zinco, il magnesio, lo zolfo, vitamine tra cui quelle del gruppo B. Ergo, per "nutrire" dall'interno le nostre unghie, dobbiamo puntare sui seguenti cibi:


  • Cerali integrali
  • Lievito di birra
  • Semi di sesamo e semi di zucca
  • Germe di grano
  • Yogurt
  • Verdure a foglia verde
  • Aglio (ricchissimo di zolfo)
  • Uova e frattaglie
  • Legumi

Aminoacidi, vitamine e minerali li troviamo anche in molti integratori alimentari e supplementi per la caduta dei capelli, che possono risultare molto efficaci anche nella cura delle unghie. Oltre alla dieta, possiamo rinforzare le unghie con rimedi naturali molto semplici. Ad esempio, aglio e olio d'oliva sono adatti anche ad uso topico, basterà applicarli (l'aglio lo strofineremo), sulle unghie una volta al giorno.

Immergere le punte delle dita in una ciotolina di olio extravergine d'oliva, o in un olio cosmetico nutriente come quello alle mandorle dolci o al cocco, è un altro rimedio efficace. Anche la semplice crema per le mani che adoperiamo ogni giorno va benissimo per le unghie, ma scegliamone una che contenga burro di Karitè e spalmiamola bene per farla penetrare, magari la notte prima di andare a dormire. Risultati assicurati!

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail