Intelligenza emotiva nelle relazioni di coppia

Ascolto, empatia, rispetto, flessibilità, onestà, sincerità, questi gli ingredienti della ricetta per stare bene in coppia


Intelligenza emotiva è un concetto che risulta sempre più familiare. Numerosi gli studi su di essa e l'applicazione che trova via via sempre più nei settori lavorativi, sociali e ... sentimentali. Quest'ultimo il campo che ci interessa di più. Infatti, affinché una relazione di coppia funzioni bene è fondamentale che esista una certa intelligenza tra i due partner: bisogno di comprensione reciproca, di conoscere l’un l’altro i motivi che li portano ad essere tristi, preoccupati, allegri, felici.

Si può definire Intelligenza Emotiva la capacità dell’essere umano di riconoscere i sentimenti propri e altrui, e di saperli maneggiare con cautela. Alcune persone non possiedono questo tipo di intelligenza, tuttavia la maggior parte delle persone ne hanno a sufficienza per potersi occupare dell’aspetto sentimentale nella vita di tutti i giorni.

L'Intelligenza emotiva possiede alcune particolarità che dobbiamo tenere fortemente in considerazione per poterla comprendere correttamente:

1. Una coppia dotata di questo tipo di capacità emotiva è quella che si comprende, si rispetta e, in definitiva, si ama e si rende felice. Tutto questo mantenendo la propria individualità e i propri valori.
Non possiamo sviluppare intelligenza emotiva con gli altri se prima non impariamo a identificarla con noi stessi.

2. Gli psicologi sostengono che iniziamo ad avere intelligenza emotiva quando abbiamo consapevolezza di ciò che proviamo verso noi stessi e gli altri; pertanto, per determinare se questo tipo di intelligenza è presente nella nostra relazione, dobbiamo domandarci se sono chiari i sentimenti che proviamo per l’altro.

3. La comunicazione è fondamentale: deve essere sincera e continua. Non è sano nascondere i sentimenti, perché con il passare del tempo verranno fuori inesorabilmente nel momento peggiore e nel modo più inappropriato. Affinché una coppia funzioni, entrambi i partner hanno il dovere di spiegare onestamente le proprie idee nel momento giusto e nel modo giusto.

4. Le discussioni devono avere lo scopo di conoscersi meglio per imparare a capirsi di più e ad esprimere le emozioni in modo controllato e sincero. E’ fondamentale che la coppia crei alcune regole comuni di convivenza, per permettere a tutti di sentirsi a proprio agio.

5. Fare attenzione ai segnali non verbali è un’altra forma di ascolto. E’ importante riconoscere quelli dell’altro, saper leggere i suoi gesti. Spesso capita che molte cose vengano taciute per evitare arrabbiature e tensioni. Può succedere che il nostro partner faccia dei sacrifici per compiacerci, come per esempio accompagnarci in un posto che non gli piace. Ecco allora che bisogna imparare a riconoscere questi dettagli e dargli valore.

6. L’empatia è una qualità fondamentale per l’intelligenza emotiva. Le persone che mancano un po’ di questa attitudine non sono in grado di comprendere cosa passa nella testa degli altri, e questo è letale per qualsiasi relazione amorosa.

7. La flessibilità è anch’essa una capacità che dobbiamo sempre tenere presente. Grazie a questa riusciamo ad adattarci a tutte le situazioni e ad andare in contro alla nostra dolce metà. Tutto questo ovviamente con il limite di non fare danno né alla dignità né al benessere di ciascuno. Essere flessibili aiuta a risolvere le discussioni e ad affrontare i cambiamenti.

8. E’ importante anche sul piano sessuale, perché permette di parlarne con sincerità e senza nessun tabù. Entrambi dovrebbero conoscere ciò che piace o non piace all’altro, quali sono le sue fantasie e desideri, e se ha paura di esplorare nuove situazioni.

In conclusione, per applicare l’intelligenza emotiva in una relazione è necessaria una comunicazione onesta e sincera, rispetto verso se stessi e l’altro, empatia. In questo modo la coppia ha più possibilità di consolidarsi e di creare un rapporto solido e fortissimo.

Foto | sanamente

  • shares
  • Mail