Cosmetici fai-da-te: sali da bagno alla menta

L’avvicinarsi della bella stagione non incentiva a farsi lunghi bagni immersi in acqua calda e bollicine, ma visto che la primavera ancora la consente, e che un bagno è impagabile quanto a relax, si può ovviare aggiungendo all’acqua della vasca dei sali da bagno alla menta, con effetto corroborante e rinfrescante.

Non sali qualunque, però, ma preparati in casa usando i cosiddetti sali di Epsom, una varietà di sali di origine minerale che prendono il nome dalla cittadina britannica d’origine. Noti almeno da inizio Ottocento, si usavano principalmente come lassativo ma oggi sono più usati in cosmetica perché facilmente solubili. Si trovano in erboristeria, a peso.

Per la preparazione della ricetta ve ne servirà appena mezza tazza, da tritare finemente e unire a un cucchiaino raso di olio essenziale alla menta e, se volete, ad un po’ di colorante alimentare per aggiungere brio e un tocco di cromoterapia. Le varianti sono infinite. Basterà cambiare l’olio essenziale e il colore prescelto.

  • shares
  • Mail