Come lavare le tende senza rovinare i tessuti

Come lavare le tende in casa senza rovinarle? Ecco qualche consiglio per evitare guai.

Fare le pulizie in casa non è cosa leggera ma l'invenzione della lavatrice ha dato da sempre una grande mano alle casalinghe. Ogni anno è necessario fare una pulizia più approfondita alla casa e solitamente ci sono da pulire tappeti e tende. Per evitare di spendere troppo di lavanderia ecco come pulire le tende senza rovinare i tessuti con soluzioni casalinghe.

Se le tende sono bianche potete tranquillamente usar ela lavatrice a 30° con detersivo in polvere con aggiunta di cinque cucchiai di percarbonato di sodio che è uno sbiancante. Spesso c'è il programma apposito proprio per i tendaggi. Come ammorbidente usate un mix di due parti d’aceto e una di acqua per ravvivare il bianco.

Se invece sono colorate dovete usare un detersivo liquido per colorati. Se ci sono macchie bisogna strofinare delicatamente con il sapone di Marsiglia, e se le macchie si ostinano a non andare via, tenete in ammollo le tende per almeno una ventina di minuti. Nel caso di tende più pesanti (in velluto e broccato) bisogna lavarle nelle lavanderie specializzate. Se il tessuto è molto delicato potete inserire la tenda in una federa e poi lavarla in lavatrice.

Una volta tolta la tenda dalla lavatrice, ancora umida potete riappenderla al bastone: il peso la stirerà in maniera naturale senza bisogno di tirare fuori il ferro da stiro.

  • shares
  • Mail