Come staccare la carta da parati fai da te senza rovinare il muro

Per poter staccare al meglio la carta da parati dai muri di casa dobbiamo fare molta attenzione, per non rovinare il muro stesso. Ecco quali sono gli strumenti necessari e quali i consigli per poterlo fare con il fai da te.

staccare la carta da parati

Se vi siete stancate della vecchia carta da parati che abbellisce i muri della vostra casa, se volete sostituirla o se volete eventualmente dipingere le pareti abbandonando la classica copertura con motivi, che magari avete ereditato dai precedenti abitanti della casa, sappiate che non è un'impresa impossibile da fare da soli. La carta da parati si può rimuovere con il fai da te, basta sapere come si fa.

Per poter rimuovere la carta da parati da sole, avrete bisogno di una spatola di metallo, di un po' di acqua e di un pennello. Munite di scala abbastanza alta per poter raggiungere ogni angolo della stanza oggetto del vostro restyling e dopo aver liberato le pareti da mobili, armadi, quadri, specchi e altro ancora, potrete cominciare a staccare la vostra carta da parati.

Con un pennello o anche semplicemente un tampone imbevuto nell'acqua bagnate la superficie di carta da parati da rimuovere, procedendo, dopo aver lasciato agire un po' il liquido, con uno strappo bello deciso. Potete ripetere la procedura altre volte se la carta da parati non viene via agevolmente, mentre per le zone più difficili aiutatevi con la spatola di metallo.

A questo punto, dopo aver staccato tutta la carta da parati, siete pronte per sistemare la nuova carta o dare la tinta che avete scelto alle vostre pareti, ma solo dopo aver carteggiato!

Foto | da Flickr di dani3l3

  • shares
  • Mail