Se vuoi smettere di fumare attenta al ciclo!

Sigaretta, croce e delizia delle nostre giornate. Quante volte abbiamo provato a smettere? E quante abbiamo poi ripreso a fumare? Non è sempre colpa della nostra debole volontà, sappiatelo. A quanto pare ci si mettono di mezzo anche gli ormoni, rendendoci veramente difficilissimo rinunciare alle bionde, in alcuni giorni del ciclo.

Ad accertarlo uno studio congiunto inglese e americano, i cui risultati sono stati pubblicati nella rivista Addiction, che ha preso un campione di 200 donne fumatrici, chiedendo loro di smettere di fumare in due diverse fasi del ciclo ormonale: prima e dopo l'ovulazione. Ebbene coloro che hanno abbandonato il tabacco prima dell'inizio dell'ovulazione, che avviene più o meno a metà ciclo, hanno molte più probabilità di riniziare a breve rispetto alle altre.

A quanto pare gli ormoni (si, sempre loro, i maledetti ormoni) giocano un ruolo fondamentale nella dipendenza da nicotina e nella rapidità in cui il sangue riesce a purificarsi da essa, eliminando le scorie. Anche i sintomi da astinenza, ai quali vanno incontro i fumatori sembra siano correlati al livello di ormoni mestruali presenti nel periodo in cui si smette. Insomma sarà il caso - se avete intenzione di divorziare dalle vostre sigarette - di fare attenzione al calendario. Il resto lo fa la forza di volontà.

Foto via| Flick

  • shares
  • Mail