Dimmi cosa mangi e ti dirò di che sesso sarà tuo figlio

Care mamme in attesa da oggi in poi fate caso a ciò che mangiate. Al di là delle ovvie ragioni di salute, sappiate che il tipo e la quantità di cibo che ingerite durante i 9 mesi fatidici influenzeranno il sesso del vostro bebè.

Una ricerca inglese, portata avanti in cooperazione dalle università di Oxford e Exeter, mette in relazione il calo di nascite maschili in Occidente con la tendenza delle mamme odierne a introdurre un apporto inferiore di calorie durante la gestazione. A 721 donne alla prima gravidanza è stato distribuito un questionario in cui gli veniva dettagliatamente chiesto che tipo di dieta stessero seguendo nel corso della gestazione.

Studiando i risultati dell'inchiesta si è venuti a scoprire che lee diete generose di grassi e carboidrati favoriscono la formazione di feti di genere maschile. Cereali, banane, sale, molte varietà di vitamine e potassio, calcio e tutta una serie di altri nutrimenti. Questo è quanto giornalmente una donna che dà alla luce un maschietto consuma in più rispetto a chi partorisce una femmina; l'equivalente di un pasto in più.

Se state pensando che fino ad oggi avevate sempre saputo che il sesso del nascituro sta scritto nel DNA, sappiate che i ricercatori inglesi sono pronti a smentirvi, dati alla mano. A quanto pare potrebbe trattarsi di un meccanismo atavico, correlato all'esigenza di fornire un maggior apporto calorico ai maschi, rispetto alle femmine. Quindi auguri, figli maschi e buon appetito! Adesso però non mettetevi a svuotare la dispensa solo perchè volete un maschio...

  • shares
  • Mail