Come farsi lasciare da un ragazzo


Se essere lasciati è sempre un trauma, avere il problema contrario, ovvero farsi lasciare, non è detto che sia così facile. Tra scrupoli di coscienza a gogò e walzer delle scuse, prendersi la responsabilità delle proprie azioni richiede maturità e onestà. E purtroppo non tutti vi sono portati.

Correttezza e onestà, due grandissime virtù spesso dimenticate, vorrebbero che, per lasciare qualcuno, si dicesse sempre la pura e semplice verità, e motivarla. Più che coraggio, è questione di rispetto nei confronti della persona alla quale abbiamo voluto bene, anche se per poco tempo. Ad eccezione di casi limiti come persone problematiche-ossessive-possessive-supergelose-violente, che necessitano di soluzioni più serie, nessuno ci può costringere a stare con qualcuno che non amiamo o con cui non andiamo d’accordo. Quindi, iniziamo con l’essere onesti con noi stessi e poi mettiamolo in pratica in maniera leale e sincera con chi non vogliamo che faccia più parte della nostra vita.

Purtroppo però, non sempre le cose vanno così. Spesso e volentieri si è incapaci di affrontare la situazione di petto: per paura di una sua possibile reazione negativa, per codardia, per immaturità e chi più ne ha più ne metta. Ecco allora che si ricorre alle scuse più disparate ed ai comportamenti più viscidi e crudeli, al fine di esasperare il povero Dead Men Walking e farci lasciare, facendo anche ricadere la colpa su di lui.

Paragonarlo ai nostri ex, ai nostri amici o semplicemente a sconosciuti, mettendone in risalto i difetti; occupare tutto il suo tempo e disprezzare ciò che gli piace fare; non permettergli di vedere famiglia ed amici, criticarli aspramente ed essere gelose; lamentarsi all’infinito e non dargli tregua nemmeno quando è stanco morto; essere delle zavorre umane; rimproverarlo per ogni piccola cosa, dal minuto di ritardo al pane sbriciolato sul divano; uscire con altri e non con lui; non avere più rapporti intimi; non farsi mai rintracciare e non dare spiegazioni su nulla. Questa è solo una parte dei mille comportamenti scorretti che possono indurre la persona più innamorata a non voler più vederci nemmeno da lontano.

Voi, cari lettori di Pink, cosa ne pensate? Vi è mai capitato di essere vittime del genere? O volete aggiungere qualcos’altro?

  • shares
  • +1
  • Mail