Le donne dirigenti sono meglio degli uomini

Non si sa più a cosa credere. Ogni tanto viene fuori una ricerca diversa che alternativamente ci dice che siamo brave o totalmente sceme nel gestire gli affari. L'ultima in ordine di tempo l'hanno portata avanti i cari australiani, mettendo a confronto oltre 1800 manager d'impresa e amministratori delegati, uomini e donne, in varie aree di competenza. Risultato: molto meglio i dirigenti al femminile quasi su tutto.

Le donne hanno superato i colleghi maschi nei test per quando riguarda analisi dei punti chiave nella guida strategica, capacità di assumersi rischi, il saper risconoscere le capacità altrui, senso estetico, altruismo e innovazione. Gli uomini sono risultati essere meglio soltanto sul controllo delle decisioni operative e sul comando (il testosterone fa il suo lavoro). A pari merito per quanto riguarda la stabilità emotiva, sfatando una volta per tutte la convizione che le donne siano meno in grado di scindere i sentimenti e l'emotività dalla sfera lavorativa.

Una piccola rivincita? Forse. I risultati di questo studio verranno presentati alla fine del mese nel corso di un seminario che si svolgerà a Sydney, dal titolo Women and Contemporary Leadership. E' difficile dire quanto questi dati possano avvicinarsi alla realtà che, lo sappiamo, è fatta di personalità varie e variegate, di trascorsi individuali e situazioni ambientali, oltre che di inclinazioni e talenti che poco hanno a vedere con il genere. Del resto che le donne siano brave lo sappiamo da tempo...

  • shares
  • Mail