Biniki: il reggise… dere

Bikini, tankini, monokini? Avete già scelto il vostro modello per l’estate? Che l’abbiate fatto o no, non è di costumi da bagno che parliamo, anche se il nome evoca proprio il capo di abbigliamento più succinto dell’armadio: si chiama Biniki. E anche se non si indossa per andare spiaggia, ma sotto gli abiti, ha con il costume da bagno qualcosa in comune: evidenzia le forme.

Si tratta di una sorta di reggicalze che si usa senza calze e che serve a “tirar su” il sedere che segue ottusamente le leggi di gravità incurante dei nostri desideri. Un ButtBra, come lo definisce il sito: un reggiculo, in parole povere.

Sull’effetto reale nutro diversi dubbi, soprattutto perché gli elastici mi fanno pesare ad antiestetici solchi su chi ha qualche etto in più sulle zone basse che vanificherebbe l’allure sexy del fondoschiena alto e sodo ma… striato! E poi, immaginando di dover concludere la serata in camera da letto, come si giustifica un affare anti-libido come questo?

Via | Techie Diva

  • shares
  • Mail