La dieta di Rosanna Lambertucci per perdere peso con gusto

Promette di perdere fino a 15 kg in 5 mesi e di farlo senza soffrire la fame... parliamo della dieta di Rosanna Lambertucci. Scopriamo quali sono i principi cardine

Rosanna Lambertucci è un volto conosciuto da tutti noi, un volto che associamo istintivamente a tematiche come il benessere, le diete e la forma fisica. Questa simpatica giornalista e scrittrice, infatti, fece scuola, fino a qualche anno fa, con il suo programma "Più sani e più belli", un vero cult che molti ancora rimpiangono.

Ma il fatto che non la si veda più tanto in televisione, non significa che Rosanna Lambertucci si sia ritirata, al contrario, continua attivamente ad occuparsi di salute e alimentazione sia attraverso un suo sito web e la pubblicazione della rivista "Più sani e più belli", che come autrice di best seller, ovviamente dedicati alla nutrizione e al dimagrimento.
"Mamma Mia" Rome Launch

Ci fa piacere, perciò, parlarvi del programma dimagrante che la Lambertucci nazionale, in collaborazione con Pier Luigi Rossi, Medico Specialista di Scienza dell’alimentazione e medicina preventiva, ha elaborato. Ecco i principi cardine che permettono di perdere fino a 6 kg in due mesi e 15 in 5. La prima fase della dieta è abbastanza restrittiva perché include solo alimenti a bassissimo indice glicemico.

L'idea è quella di abbassare i livelli di insulina (l'ormone pancreatico responsabile del metabolismo degli zuccheri) e portare in modo naturale l'organismo ad intaccare le riserve lipidiche accumulate. Infatti nelle prime due settimane di dieta i carboidrati vengono quasi del tutto eliminati e si privilegiano alimenti proteici e verdure. Tra i latticini è concesso solo lo yogurt magro. A partire dalla terza settimana di dieta si può reintrodurre la frutta (quella con più basso indice glicemico) e dalla quarta i latticini.

Tra i condimenti concessi: 1-2 cucchiaini al giorno di olio extravergine d'oliva o olio di lino a crudo, aceto o limone, spezie e erbe aromatiche. Il primo mese di dieta è uguale per tutti, ed è quello in cui si dimagrisce di più. Successivamente si possono reintrodurre i carboidrati ma in modo personalizzato, nel senso che si deve rimodulare la dieta in base alle caratteristiche della persona. L'attività fisica è consigliata, in particolare camminare a passo accelerato per le prime due settimane e successivamente anche un po' di jogging ed esercizi aerobici. Questa dieta a base di proteine e verdure aiuta moltissimo a ridurre inestetismi come la cellulite e il gonfiore addominale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail