Le donne passano dieci anni della loro vita a dieta

Avete mai pensato di quantificare il tempo che passate sulla bilancia, oppure quando contate le calorie degli alimenti e dulcis (?) in fundo,quanto tempo state a dieta? Se non riuscite a fare una stima di quant'è i risultati di questo sondaggio potrebbero avere un certo peso (...).

Dalla ricerca effettuata da una casa produttrice di integratori dietetici su 4000 intervistate, è emerso che le donne passano in media dieci anni della loro vita stando a dieta e preoccupandosi del responso della bilancia.

In media seguono due diete all'anno, ognuna per cinque settimane ma nell'arco di una vita (fra i 18 e 70 anni) arrivano a provarne all'incirca 104 (Atkins, Scarsdale, dieta a zona, del minestrone, del fantino, ecc...).

L'età in cui si comincia sono di media i 16 anni, età peraltro molto delicata per questo genere di tematiche e ad alto rischio di incorrere in disturbi alimentari come abbiamo più volte evidenziato. Tra i motivi per cui mettersi a dieta emerge che il 38% lo fa perché il proprio aspetto fisico la imbarazza.

La media del peso che le diete promettono di far perdere arriva a poco più di sei chili l'anno, anche se il fatto che la maggior parte faccia due diete l'anno fa capire che il peso perso viene dopo riassimilato.

Questa della dieta diventa per il 41% della intervistate una situazione cronica (ammettono di sentirsi a dieta praticamente sempre), il 44% nonostante gli sforzi non riesce a far scendere l'ago della bilancia ed il 59% è convinta che non raggiungerà mai la meta prefissata.

Avevate mai pensato che potreste passare dieci anni della vostra vita misurando il girovita e seguendo diete varie e variegate? Rientrate nella media delle intervistate o vi sentite voci fuori dal coro?

Via | Il Messaggero

  • shares
  • Mail