Come capire se si è innamorati davvero

Premettiamolo, trattasi di post semi-serio da prendere come tale. Pinkblog, lungi dal sottovalutare l'importanza dell'annoso problema del "chiedimi se sono innamorata", vuole stemperare un po' l'ansia da inconsapevolezza che ci assale quando qualcuno ci piace proprio tanto. Sarà amore? Sarà il famoso calesse? Chi lo sa. Intanto restate con noi e vedete se vi riconoscete nei sintomi tipici della frecciata di Cupido.

Come capire se si è innamorati davvero? Una scenetta del film Sabrina, con la bellissima Audrey Hepburn, recitava che una donna quando è innamorata brucia il soufflé, quando è infelice (si sottintende sempre per pene d'amore) si dimentica proprio di accendere il forno. In effetti, la testa fra le nuvole è uno dei primi aspetti della cotta. Il cervello non ragiona in modo lineare, il pensiero fugge al viso dell'amato e tutto ciò che ci circonda perde di senso. Ma in genere è un effetto a breve termine, passato l'idillio del primo mese si torna coi piedi per terra. E se si resta sulla nuvoletta, beh, magari è qualcosa in più del semplice flirt, che dite?

Una parentesi ci sentiamo di aprirla però! Ed è una bella doppia graffa che va a cogliere gli amori non corrisposti. Spesso si crede che sol perché la fase di ottundimento dei sensi dura a lungo, allora è proprio l'uomo/la donna della nostra vita. La verità è che fino a che non si è in due in una storia non si potrà mai avere nessuna certezza, anzi, c'è il rischio di aver idealizzato l'oggetto dei desideri vedendolo migliore di come non sia realmente. Inoltre, perché perdere tempo con chi non ci fila? Per rispetto nei confronti di noi stessi e del nostro cuore, diamolo a chi lo tratterà con cura, o almeno avrà piacere ad averlo fra le mani. O no?

Si dice che nulla come essere innamorati sia un valido aiuto alla dieta. In effetti è molto usuale che si perda l'appetito quando c'è uno scombussolamento di emozioni, questo perché quando ci batte el corazòn per qualcuno, il nostro fisico risponde con dei picchi di endorfine e serotonina, quindi il sostentamento alimentare diventa superfluo. Diverso è quando si soffre per amore. Non ci sarà mai un luogo abbastanza lontano dalle nostre fauci per quei biscotti al cioccolato da 1000 calorie ogni 100gr. Quanto sappiamo essere autodistruttive noi donne.

E sappiamo anche essere sfaccendate! Eh si, perché un altro effetto collaterale del pensiero fisso al nostro lui è di lasciare accumulare i panni da lavare più del normale, o di omettere di buttare la pattumiera. L'interesse è altrove, ergo, cambia la scala gerarchica delle nostre priorità. E il cane resta con la ciotola vuota un'ora in più del solito, povera bestia. Per fortuna che potrà contare almeno su padrone bellissime e radiose, perché nulla come l'amore rende la pelle luminosa e niente come la felicità funge da cura estetica per il viso. Ottimo elisir di bellezza, insomma.

Poi c'è il test della lontananza, ovviamente, che fuga molti dubbi su quanto teniamo all'altro. Se non vediamo l'ora di rivedere il suo volto, anche se è via solo da un giorno e mezzo, allora siamo sulla buona strada per perdere la testa. Se, al contrario, chiusa la porta dietro di lui/lei, abbiamo già il prosecco in mano e siamo pronti a una notte brava coi nostri amici, forse la relazione non è poi così solida come possiamo immaginare. Ma forse non lo immaginiamo nemmeno e ci sta bene così.

Ora una nota più seria, per chiudere in bellezza. Niente come il fare progetti per il futuro includendo qualcuno, segna il grado elevato di interesse che abbiamo. Una famiglia, dei figli, desiderare veder comparire le prime rughette di espressione al fianco dell'altro, sono segnali forti che ci fanno capire quanto quel ragazzo con quella buffa zazzera o quella donna con la esse che pizzica, siano importanti per noi. L'amore sarà pure cieco, ma quando è vero sa farsi proprio riconoscere, parola di Pinkblog.

Foto | TM News

  • shares
  • Mail