Come diventare una perfetta seduttrice (5): lingerie sexy, e l’uomo è sotto scacco

Se ti senti una seduttrice, sei una seduttrice. E per sentirti seduttrice, bisogna cominciare a pensare come una seduttrice. Colmare ogni gesto e ogni sorriso con la voglia di piacere, di intrigare e di conquistare. Atteggiamenti che verranno percepiti a livello inconscio. Questo per iniziare.

Se avete iniziato a frequentarvi, vi piacete, arriverà il momento di dargli il colpo di grazia. Sembra scontato, eppure è proprio così: la maggior parte degli uomini impazzisce per la biancheria intima sexy. Ancora meglio per i ricercati capi di lingerie sexy. Body trasparenti, babydoll, négligée, corsetti, brassier, guêpière, chemise, perizomi, autoreggenti. Pizzo. Rosso. Nero. Bianco. Trasparente. C’è solo l’imbarazzo della scelta. Intimo o habillé, spiritoso o romantico, sexy o malizioso è comunque seducente.

Invitate il vostro lui a cena. Mentre siete in macchina potreste, per esempio, sbottonarvi casualmente un po’ la camicetta, o con molta nonchalance mostrare il profondo scollo, o lasciare che la gonna scopra le gambe quel giusto quanto basta per dargli un assaggio di ciò che, forse, potrà ammirare e godersi a fine serata. Non occorrono corpo perfetto, seno perfetto, o gambe perfette. Chi vi ama lo fa anche se non siete una coniglietta di Playboy. E stuzzicare certe fantasie non può far altro che bene al vostro rapporto. Alla fine, qualsiasi soluzione voi decidiate di mettere in pratica, l’importante è - come sempre – essere sempre voi stesse, amarvi, indossare qualcosa che vi faccia sentire prima di tutto a vostro agio, e poi, ovvio, semplicemente strepitose. E voi Pink-readers, avete mai testato - attivamente e/o passivamente - la strategia del vedo-non-vedo, conosciuta anche come tattica ti-faccio-vedere-cosa-c'è-sotto-i-veli-ma-non-troppo?

  • shares
  • Mail