Tallonite: i sintomi da riconoscere e la cura per guarire

tallonite

La tallonite è una patologia che colpisce il tallone, la zona posteriore del piede chiamata anche calcaneare. Le cause dell'infiammazione possono essere di origine traumatica (come un incidente sportivo, ma anche l'utilizzo di calzature sbagliate che sollecitano la zona con posture scorrette) o endogena, ovvero derivanti da malattie del metabolismo e del sistema nervoso. Il sintomo principale della tallonite è il forte e persistente dolore che si avverte nella zona del tallone, soprattutto la mattina e dopo essere stato a lungo seduti.

È una patologia che colpisce spesso gli sportivi, gli anziani o le persone in sovrappeso e il consiglio base è di rimanere a riposo finché non scompare il dolore: solo così sarà possibile fare una diagnosi medica corretta. Nel caso in cui il dolore fosse troppo intenso il consiglio è di mettere il ghiaccio sulla parte dolorante; se la tallonite è cronica possono essere d'aiuto i plantari, i gambaletti, le fasce e farmaci antinfiammatori mentre nei casi gravi si consigliano le stampelle, per evitare di sollecitare la zona del piede con il peso del corpo.

Se nemmeno queste accortezze sono d'aiuto è bene rivolgersi ad uno specialista: i metodi utilizzati per curare la patologia sono diversi: le infiltrazioni di cortisone, la fisioterapia, la mesoterapia, gli esercizi eccentrici, ma quello più efficace a oggi sembra essere la laserterapia. Per ulteriori informazioni il consiglio è di cercare il centro podologico più vicino.

Foto | TM News

  • shares
  • Mail