Uomo dove sei?

Uomo che stira, disperato, casalingoSe qualche dubbio c'era venuto semplicemente guardandoci intorno, adesso è un vero e proprio studio a sancire l'inesorabile tramonto dell'Uomo, quello con la “U” maiuscola. E'ciò che, infatti, risulta dal “Brylcreem Mandom Report 2008”, una ricerca che ha preso in esame un campione di uomini inglesi dai 18 agli 80 anni, cui è stato chiesto che genere di giovani uomini fossero (o fossero stati).

I dati sono quanto meno inquietanti: il 62% degli intervistati ha dichiarato di avere un buon rapporto con il ferro da stiro, mentre soltanto 1 su 10 è risultato essere in grado di mettere le mani su un'auto.

La débacle appare ancora più evidente se si mettono a confronto generazioni differenti: i maschi del XXI secolo passano davanti allo specchio il 26% in più rispetto ai coetanei del 1940. Sul fronte lacrime, inoltre, l'85% dei giovani intervistati ha dichiarato di non provare vergogna nel piangere in pubblico...nel 1920 era il 40% a provare imbarazzo nel versare qualche lacrima davanti ad altri.

La cosa che da più da pensare, a mio avviso, è che addirittura il 60% dei giovani intervistati abbia dichiarato di non sentirsi mascolino. Che i ruoli abbiano perso quei confini netti che avevano una volta è indubbio, ma qui si parla delle basi, dell'A B C su cui si fonda la nostra società.

Uomini impauriti e donne insoddisfatte! Già, perché lo studio si è preoccupato di sentire anche l'altra metà del cielo: il 60% delle intervistate, tra i 18 e i 29 anni, hanno dichiarato di volere che il proprio uomo prenda le redini del rapporto. Insomma, rivogliono indietro i loro uomini, convinte che siano andati troppo in là nella riscoperta del loro lato più femminile.

Sarà un fenomeno inglese oppure riguarderà anche i maschi latini del nostro Bel Paese? Non penso sia questione di lacrime o di qualche cremina antirughe che scompare dai nostri armadietti, ma forse qualcosa che non va c'è sul serio! Sarò all'antica, ma a me non dispiace stirare una camicia , se al mio fianco so di avere un uomo che sappia esserlo dall'inizio alla fine...

  • shares
  • Mail