Una buona dieta ipocalorica per perdere peso

Una buona dieta ipocalorica per perdere peso

Sulle diete si è detto praticamente tutto e il contrario di tutto: da quella detox dei tre giorni a quella del latte, passando per i minestroni, i miti da sfatare ce ne sono a bizzeffe. Una buona dieta ipocalorica prevede in realtà pochi punti fermi e molta costanza: bere due litri d'acqua al giorno per mantenere il giusto livello di idratazione ed eliminare tossine e liquidi in eccesso, fare attività fisica almeno tre volte a settimana, mangiare cinque volte al giorno e fare attenzione alle porzioni.

Un altro consiglio utile è quello di fare il test delle intolleranze alimentari (quello più attendibile viene prescritto dal medico sotto forma di esami del sangue) e far leggere i risultati ad un nutrizionista che saprà indicarvi gli alimenti da eliminare per la prima fase della dieta da cui l'organismo deve disintossicarsi, per poi reintrodurli gradualmente. Nel caso non presentaste alcun tipo di intolleranza è possibile seguire un regime alimentare da 1300 calorie, di cui vi diamo il menu tipo.

Colazione: 1 spremuta di agrumi + 1 fetta di pancarrè tostata + 1 uovo alla coque
Spuntino: 1 yogurt al naturale con mezzo cucchiaio di miele
Pranzo: mezzi peperoni (o pomodori) al forno ripieni di riso lesso (60 g in totale a crudo) con 1 cucchiaio di olio, prezzemolo e tonno al naturale (80 g), prezzemolo e 1 filo di olio; insalata mista con 1 cucchiaio di olio; 40 g di pane integrale
Spuntino: un frutto di stagione
Cena: pollo arrosto senza pelle (150 g); 1 grossa patata al cartoccio o al forno con aglio, prezzemolo e 1 filo di olio; 1 piatto di erbette o spinaci lessati e passati in padella con 1 cucchiaino di grana; 1 macedonia al naturale.

Foto | TM News

  • shares
  • Mail