Il menù di Pasqua classico ma senza l'agnello

Le migliori ricette per preparare un menù di Pasqua classico ma senza l'agnello


Il menù tradizionale di Pasqua prevede che a tavola vengano serviti agnello, abbacchio e capretto, se non vi piace consumare questo tipo di carne potete optare per piatti un po’ diversi ma altrettanto deliziosi, in modo da evitare queste carni tenere di animali che sono ancora dei cuccioli e che mettono in crisi parecchie persone. Come si può preparare un ottimo menù di Pasqua senza agnello? Cosa servire?

Pasqua è un’ottima occasione per preparare dei deliziosi manicaretti che nella vita di tutti i giorni non si ha il tempo e la voglia di cucinare, ma anche portate che richiedono preparazioni più lunghe, piatti più elaborati e con ingredienti più raffinati. Gli antipasti di Pasqua potete servirli freddi come delle mini cheesecake salate oppure degli involtini di asparagi, mousse oppure bignè ripieni di tonno o prosciutto. Il primo piatto classico della Pasqua sono le lasagne, potete farle con ricotta e spinaci oppure classiche con il ragù alla bolognese.

menu-senza-agnello-

I secondi alternativi all’agnello sono tanti e deliziosi, potete fare il filetto alla Wellington oppure un arrosto con un contorno a piacere, ad esempio con le carote glassate o con patate e funghi. Ottimo anche il falsomagro o un bel polpettone farcito con le uova, che a Pasqua si devono inserire il più possibile nei menù. Ottimi anche i piatti a base di pesce, ad esempio la spigola al sale oppure un fritto misto da accompagnare ad un’insalatina o magari i limoni ripieni di tonno o le seppie farcite.

Via libera ai dolci, se non volete portare in tavola la classica colomba, la potete farcire con una crema Chantilly o diplomatica oppure al cioccolato, ma anche con una crema al mascarpone. Evitate di disonorare la vostra colomba con crema al burro e pasta di zucchero!

Foto | da Flickr di manusmenu

  • shares
  • Mail