La classifica dei dolci estivi da fare velocemente in casa

In estate pensare di accendere il forno e sopportare tutto il calore che produce, equivale a una punizione, insopportabile anche con l'aria condizionata alla massima potenza. Se proprio non riuscite a resistre alla gola e avete voglia di gustarvi un dolce, potete sempre approfittare di quelli estivi, freschi e che sfruttano gli ingredienti reperibili in questa stagione.

Ne esistono di  diversi tipi che potremmo classificare per difficoltà, tempistica, numero di ingredienti e tanto altro ancora. Ecco pronta una classifica dei dolci estivi per tutti i palati e di tutte le difficoltà.


  • ananas e panna, uno tra i dolci più veloci, basterà prendere un anans maturo tagliarlo a fette, lasciarlo per qualche minuto a bagno nel maraschino e infine guarnirlo con panna fresca montata e una riduzione di frutti rossi. Veloce e gustoso, da preparare anche all'ultimo minuto, magari quando arrivano ospiti inattesi.

  • panna e meringhe, anche in questo caso un dolce veloce, che deve solo riposare per qualche ora in freezer, vi basterà montare della panna fresca e unirvi le meringhe sbriciolate e mescolate il tutto. Dividete ora il composto in monoporzioni e lasciate indurire il tutto nel freezer per almeno un paio di ore. Potrete servire direttamente il dolce nelle ciotoline o sformarlo a piacere, ottimo abbinamento tra la morbidezza della panna e il croccante della meringa.

  • bavarese alle fragole, qui si aumenta sia la difficoltà che le tempistiche, ma sicuramente un dolce per fare un'ottima figura. Avrete bisogno di panna, uova, vaniglia, zucchero, colla di pesce e ovviamente frutta, la più gettonata è quella alle fragole, infine vi serviranno  un po' di pazienza e di almeno un paio di ore in frigo e il vostro dolce al cucchiaio sarà pronto.

  • millefoglie, ultima in lista, non per importanza, ma per laboriosità. In questo caso bisogna partire dalla sfoglia, se volete farla al cento per cento con le vostre mani, procedimento per niente facile e molto complicato, oppure potete sepre ripiegare sulle sfoglie già pronte, sia da cuocere che già cotte. Dovrete poi preparare la crema per farcire i vari strati, e qui potrete dare via alla vostra fantasia: al cioccolato, panna, chantilly, con la frutta, con le scaglie di cioccolato e tante altre. Ricordate di lasciarla almeno 3 ore in frigorifero in modo da far ammorbidire al punto giusto la sfoglia. Un dolce classico, ma senza tempo.


Infine l'ultimo step per una buona riuscita: mangiare il vostro dolce in buona compagnia, senza contare le calorie.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail