Scadenza delle creme solari, come leggere l'etichetta

Le creme solari durano mediamente un anno dall’apertura. È molto importante controllare la data di scadenza e verificare che il prodotto non si sia alterato nel tempo.

Le creme solari sono dei cosmetici e come tali devono riportare la data di scadenza. Sulla confezione quindi dovete trovare due indicazioni importanti: la prima è la scadenza ed è obbligatoria se il prodotto è destinato a durare meno di 36 mesi sigillato e l’altra si chiama Pao (period after opening), ovvero è la durata dopo l’apertura. In questo caso dovrebbe esserci un piccolo riquadro contenente il numero dei mesi con un M maiuscola. Per esempio 6M o 12M, ovvero sei mesi o dodici.

creme solari

Attenzione però le creme solari aperte e conservate correttamente, in un luogo asciutto e lontano da fonti di calore e di luce, ovviamente si possono riutilizzare l’anno successivo, altrimenti si consiglia di buttarle o di utilizzarle come creme idratanti. È poi molto importante, per evitare che i cosmetici si deteriorino chiudere sempre bene le confezioni, non travasarli, non aggiungere acqua o altri ingredienti.

Per una durata maggiore, è meglio acquistare solari in tubetti o spray e non in barattoli e soprattutto, in spiaggia, dovete tenerli lontani da sabbia e sole (per esempio lasciarle in macchina non è una buona idea). Se per caso, si dovesse essere cancellata la data di scadenza o vi siete dimenticati di segnare l’apertura, controllate sempre lo stato: deve essere omogenea e non deve avere un odore rancido.

Foto | Pinterest

  • shares
  • +1
  • Mail