Matrimoni spaziali cioè nello spazio


L’aggettivo in questo caso è quanto di più letterale si possa intendere, per quanto abbiate potuto partecipare a nozze organizzate così bene da esigere proprio la definizione di “spaziale”, nel senso di qualcosa che sulla terra difficilmente si vede (considerando poi che io mi annoio a tre matrimoni su tre).

La notizia però riguarda chi ha intenzione di sposarsi dal 2011 in poi, dunque se siete già nel bel mezzo dell’organizzazione vi toccherà sforzarvi un po’ di più per meritare l’aggettivo in oggetto. Le altre invece potranno scegliere di maritarsi nello spazio, a bordo di una navicella spaziale in orbita.

Il prezzo del matrimonio è esagerato quanto l’idea in sé – ben 2 milioni e duecentomila dollari – ma comprende cerimonia, abito nuziale, trasmissione in diretta per amici e parenti rimasti a terra e un’ora di volo, oltre che la registrazione dell’intero evento con tanto di foto e video.

L’idea è di Rocketplane Kistler Japan che gestisce l’impresa nuziale insieme all’agenzia di wedding planner First Advantage. E se fino ad oggi vi sembrava pazzo chi decideva di sposarsi facendo bungee jumping o immergendosi con le bombole, che penserete di chi è disposto a volare a 100 km. sulla superficie terrestre per pronunciare il sì?

  • shares
  • Mail