Il filetto di salmone panato alle erbe, piatto estivo leggero e gustoso

Estate sempre più vicina e voglia di piatti light ma gustosi sempre più impellente. Proviamo il salmone panato alle erbe. Soddisfa il palato, fa bene alla salute e non ci fa litigare con la bilancia

L'estate è sempre più vicina e il desiderio di leggerezza, anche e soprattutto in tavola, si fa sempre più deciso. Ma sbaglia chi pensa che in questo periodo sia necessario sacrificare il palato per evitare liti con la bilancia e scongiurare problemi di digestione (in questo periodo il metabolismo rallenta e anche digerire diventa più difficile). Al contrario, ci sono dei cibi buoni, sani e a basso apporto calorico che possono dare grandi soddisfazioni senza appesantirci.

È il caso del salmone, un pesce ricco di omega-3 e che conta solo 170Kcal ogni 100gr di prodotto. Per un pasto light ma saporito possiamo provarlo panato con le erbe e assaporarlo su un croccante letto di lattuga fresca, pomodori tagliati a fette o una patata bollita con un pizzico di olio e sale. Così avremo a disposizione un pasto che soddisfa il gusto ma senza cadere in fastidiosi eccessi culinari.

Salmone_panatura_erbe

Le porzioni per 2 persone sono:


  • 4 filetti medio-piccoli di salmone fresco con la pelle

  • 15 foglie di prezzemolo fresco tritato

  • 2 cucchiai di erba cipollina tritata (va bene anche quella essiccata)

  • 1-2 cucchiai di olio extravergine di oliva

  • pangrattato quanto basta

  • 1/3 di cucchiaino di sale (opzionale: il gusto del salmone è già abbastanza sapido quindi possiamo ometterlo)

Mettete in una ciotola il pangrattato con il prezzemolo, l'erba cipollina e l'eventuale sale, più un cucchiaino di olio per amalgamare bene il tutto. Spennellate il salmone con un altro po' di olio extravergine di oliva e poi rigiratelo nella panatura da ambo le parti, schiacciando leggermente per farla aderire bene al pesce.

A questo punto disponete i filetti su una teglia di alluminio foderata con carta forno avendo cura di appoggiarli con la pelle rivolta verso il basso. Cuocete in forno già caldo a 200° C per circa una decina di minuti o comunque fino a che il salmone non sarà cotto (lo vedrete dal colore) e la panatura non sarà divenuta scura e croccante.

Tirate fuori e servite sul piatto da portata insieme a verdure di stagione e un ciuffetto di maionese allo yogurt. Ovviamente non esagerate con quest'ultima, perché anche se è più leggera e digeribile di quella standard (ha quasi la metà delle calorie) è pur sempre fatta con le uova e quindi, se usata in eccesso, non perdona! ;)

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | da Flickr di avlxyz

  • shares
  • Mail