Donne e autostima: come volersi più bene?

L’autostima è molto preziosa perché ci dà la carica per apparire più belle agli occhi del mondo, ma anche per volerci bene. Ecco qualche consiglio.

Cercare di volersi bene dovrebbe essere un impegno vero se stessi di tutte le persone. Cosa può fare però una donna per far crescere un po’ la propria autostima? Ci sono tanti piccoli gesti quotidiani che possono renderci un pochino più forti e soprattutto che ci permetteranno di guardarci allo specchio più serenamente. In una società maschilista, è molto difficile riuscire ad affermarsi senza rinunciare a nulla, ciò però non deve voler dire non provarci con costanza ed entusiasmo.

guardarsi specchio


  • Prima di tutto non pensiamo mai di valere meno di un uomo, ma anche di un’altra donna. Ognuno di noi vale a modo suo: c’è chi eccelle in un settore, chi in un altro, chi ha un carattere magnifico e chi invece vanta un fisico da urlo. La perfezione non esiste e diffidate da chi invece è convinto di esserlo.
  • Impariamo a valorizzare i nostri punti di forza. Tante cose non le sapremo fare, ma quelle che ci vengono bene devono essere motivo di stima. Esaltiamole il più possibile.
  • Non vergognamoci di essere bravi. Prendetevi i vostri meriti e fatelo alla luce del sole. Per essere bravi, bisogna anche esserlo davanti a un pubblico purtroppo, soprattutto per voi, che il giudizio degli altri conta molta.
  • Ritagliatevi dei momenti solo per voi. Sentirsi bene significa anche prendersi cura di sé e prendersi cura di sé vuol dire trovare il tempo per andare in palestra, dal parrucchiere, per fare un massaggio anche solo per leggere un buon libro. Vuol dire anche non uscire di casa trasandate, ma avere sempre la pazienza di mostrarsi in ordine.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail