Capelli lunghi: come curarli senza tagliarli

Siete orgogliosissime dei vostri capelli lunghi ma il solo pensiero di tagliarli vi fa piangere il cuore? Ecco qualche soluzioni per averli curati senza doverli accorciare.

Come curare i capelli lunghi senza essere costrette a tagliarli? Si sa, il primo consiglio che ci viene dato in presenza di un capello sfibrato o con le odiate doppie punte è quello di accorciare un po' i capelli, un taglio spesso abbastanza importante che fa storcere il naso a molte di noi che ai capelli lunghi teniamo parecchio. Curare i propri capelli non è un'impresa impossibile, è sufficiente tenere a mente alcuni accorgimenti che permetteranno di avere una bella chioma senza essere costrette a tagli frequenti.

757465de1bf4f76ab89e3689d4612fef

Tra i primi accorgimenti da prendere c'è quello della maschera per i capelli. Oltre a shampoo e balsamo, infatti, ogni volta che li lavate è consigliabile fare una bella maschera, che nutre e rende più sano il capello, ma il cui effetto dura davvero poco quindi è buona norma non farne solo una ogni tanto.

Anche il phone è davvero nocivo per i capelli e se non è utilizzato nel modo giusto può bruciarli; quando li asciugate non attaccate il beccuccio alla fibra capillare e non insistete troppo sulla stessa ciocca. Anche la piastra non va assolutamente passata sui capelli ancora umidi ma già asciutti per evitare di bruciarli o di sfibrarli.

Attenzione anche a quando li spazzolate: mai passare la spazzola con troppa energia e lo stesso vale per il pettine. Attenzione anche a quando li legate e li sciogliete, se la molletta è troppo stretta rischiate di strappare una quantità considerevole di capelli.

Insomma, non vi ricordate della vostra chioma solo ogni tanto e tra uno shampoo e un altro.

Foto | Pinterest

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail