Come aumentare l'autostima femminile e imparare a volersi bene

Volersi bene è importante e per riuscirci bisogna imparare ad aumentare un po’ la propria autostima. Come si fa?

Per aumentare l’autostima femminile bisogna lavorare molto su se stessi. È un percorso davvero lungo, ma se fatto con impegno e con convinzione dà ottimi risultati. Bisogna convincersi di avere tutto quello che ci serve: non saremo perfette (nessuno lo è), ma non ci manca nulla in termini di intelligenza, bellezza e capacità.

amarsi

È più facile da dirsi che a farsi, lo so bene. E questa non è la strada verso l’arroganza, ma semplicemente una presa di consapevolezza in grado di farci affrontare la vita con un po’ più di coraggio. Come si fa? Partiamo dall’aspetto estetico. Cercate di sentirvi belle e di valorizzarvi: capelli sempre in ordine, non lasciate che la ricrescita arrivi alle orecchie, mani e piedi perfetti, vestitevi anche sportive ma facendo attenzione ai dettagli (dagli abbinamenti di colore agli accessori). Ogni tanto mettetevi i tacchi: cresce in altezza gonfia il petto. Insomma, non siate mai sciatte.

Per quanto riguarda le capacità: chi l’ha detto che non siete in grado o non siete portate per certe cose? Probabilmente voi. Forse non avete un talento che vi rende tutto facile. E che problema c’è? Farete fatica, ma i risultati saranno eccellenti. Se avete l’ambizione di ricoprire un certo ruolo o seguire un progetto: candidativi. Solo voi siete il vostro miglior sponsor.

Non frequentate mai, anche nel privato, chi non vi fa sentire all’altezza. Sono loro ad avere dei problemi (amici o fidanzati), forse si sentono inferiori e cercano di smontarvi. Non lasciate che le insicurezze siano frutto di relazioni sbagliate. Meritate il meglio, questo deve essere l‘unico pensiero fisso nella vostra mente.

  • shares
  • Mail