Come eliminare le macchie di make up dai vestiti

Il make up, tanto bello quando perfeziona il nostro aspetto, talvolta diventa un gran nemico, macchiando i nostri vestiti. Che fare quindi? Ovviamente eliminare ogni traccia con dei semplici rimedi casalinghi

Per la maggior parte delle donne il maquillage è un'assoluta esigenza: aiuta a perfezionare colorito, nascondere problemi della pelle e dare luminosità al viso e così facendo fa sentire anche più belle e sicure. Ma chi non esce mai di casa senza il classico velo di trucco, sa bene di doversi sempre aspettare un piccolo tradimento da parte del make up, il quale tende a sciogliersi e a macchiare i vestiti (soprattutto maniche e colletti). E allora che fare? Ovviamente eliminare ogni traccia di sporco con dei semplici rimedi casalinghi.

Certo, qualora il capo macchiato sia delicato, esiga il lavaggio a secco o non si possa correre il rischio di rovinare i colori, è bene affidarsi senza riserve ad una buona tintoria. O in alternativa si può fare un salto in un negozio specializzato in detersivi, solventi e smacchiatori per farsi consigliare un buon prodotto che dia garanzia di debellare la macchia senza danneggiare i tessuti.

Macchie_trucco_vestiti

Poi, è bene dire che non tutti i cosmetici sono uguali. Un fondotinta liquido dovrà essere gestito in modo differente rispetto ad un ombretto in polvere in quanto le loro formulazioni sono diverse ed esigono cure specifiche. In particolare, per non sbagliare metodo, i prodotti che non dovrebbero mai mancare nel mobiletto dedicato agli attrezzi per la pulizia sono:


  • aceto bianco

  • bicarbonato di sodio

  • alcol bianco (lo trovate nei negozi di ferramenta con denominazione "alcol isopropilico")

  • detersivo per piatti

  • borotalco

  • candeggina

  • ammoniaca

Se volete eliminare il fondotinta da una camicia in cotone, uno dei metodi più delicati ma anche efficaci è quello di coprire la macchia con il bicarbonato e strofinare leggermente con una spazzola. Se la camicia è colorata non siate troppo energiche per non farla sbiadire. Dopo di che vaporizzate l'alcol bianco o in alternativa un po' di lacca per capelli (che in genere lo contiene con dicitura 2-propanolo) sulla parte da trattare e tamponate con un panno pulito.

A questo punto basterà un lavaggio veloce in lavatrice o a mano per eliminare i residui del trattamento e ricosegnarvi la camicetta pulita e splendente. In caso la "tacca" sia stata generata da gloss o rossetto, che solitamente sono cosmetici a base oleosa, serve per contrasto qualcosa che abbia potere sgrassante e/o assorbente, come ad esempio il detersivo per piatti o il borotalco.

La macchia va pretrattata lasciandola per qualche minuto coperta da uno dei due prodotti e poi lavata via sotto l'acqua corrente. Se dovesse rimanere un alone si può ripetere l'operazione oppure mettere a mollo la parte sporca in acqua tiepida e aceto. In questo modo diventa più facile far venire via ogni traccia.

Se il capo non è in seta o lana e soprattutto non è colorato, si può in alternativa usare l'ammoniaca, perfetta anche in caso di "patacche" di mascara. Prima si tampona la macchia con un panno bagnato con acqua per togliere un primo strato superficiale, dopo di che si ripete la stessa operazione con acqua e ammoniaca prima di lavare l'indumento come di consueto. Anche in questo caso la lacca può venire in aiuto: si spruzza a secco, si lascia agire qualche minuto e poi si lava via.

Quando invece un attimo di distrazione è stato causa di una bella (si fa per dire) strisciata di smalto per unghie sui capi di abbigliamento, la soluzione risiede nell'acqua ragia, che allo stesso modo del classico acetone, è un efficace solvente per vernici. Bagnate un vecchio panno di cotone pulito con l'acqua ragia e strofinate sulle macchie fino a che non si sciolgono. Poi lavate in lavatrice seguendo le istruzioni dell'etichetta.

Infine, per far tornare a candore perfetto i capi bianchi cui è toccata la sfortuna di imbattere nei nostri belletti, il buon vecchio ammollo in acqua e candeggina è la soluzione perfetta. Per la prossima volta però cerchiamo di stare più attente!

Foto | da Pinterest di Your Mary Kay Girl

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail