Come far brillare pentole e posate in acciaio inox in modo naturale

L'uso e il tempo spesso ombreggiano la naturale lucidità del nostro pentolame in acciaio inox. Ma per far venire via ogni traccia di macchia possiamo agire in modo naturale. Ecco come

La prima cosa che si acquista quando si va a vivere fuori casa è solitamente la classica batteria di pentole in acciaio inossidabile, che ci accompagna nei nostri esperimenti culinari di una vita. E in effetti un buon pentolame in inox, così come le posate dello stesso materiale, sono davvero compagni fedeli che durano anni e generazioni, a patto di essere trattati con le dovute cautele.

Salvo piegature accidentali (in questo caso parliamo di lame, manici e rebbi), forti colpi o cadute che possono arrecare qualche danno, tutta la cura che questi attrezzi richiedono sta in una corretta procedura di pulizia, in grado di ripristinare l'igiene dopo l'uso e tornare a far brillare le stoviglie. Ecco quali prodotti naturali utilizzare per ottenere un risultato ottimale, eliminando incrostazioni e macchie da usura.

Lucidare_acciaio_inox

Il primo sistema "organico" per scrostare gli eventuali aloni dell'acciaio inox (talvolta dovuti ai sedimenti calcarei dell'acqua troppo dura) è quello di far fare a pentole, posate e padelle un bel tuffo in una bacinella riempita con acqua calda, meglio se diluita con acqua demineralizzata, e un bicchiere di aceto di vino bianco o di mele. Si lascia tutto così per almeno mezz'ora, si sciacqua sotto il rubinetto e si procede ad asciugare con uno strofinaccio in cotone.

Un metodo invece per eliminare i residui di cibo che si sono induriti e "ancorati" al nostro inossidabile è quello di creare un'emulsione con pari quantità di aceto bianco e bicarbonato o in alternativa succo di limone e bicarbonato (come in video). Versate i due ingredienti direttamente sulla macchia incrostata e attendete che la pappina smetta di frizzare. Dopo di che strofinate con una spugnetta, sciacquate e ripetete l'operazione se necessario.

Infine due magici ingredienti per rendere davvero scintillanti gli attrezzi da cucina: l'acqua frizzante e l'olio di oliva. Non tutti sanno che l'acqua cui è stata aggiunta anidride carbonica può essere usata con un panno pulito per far brillare la superficie del pentolame. Fate questa operazione dopo il lavaggio e l'asciugatura e vedrete la differenza.

Poi, l'olio d'oliva: va dosato in minima quantità su un panno pulito e asciutto e poi strofinato sulla superficie da trattare. Dopo di che si usa un secondo panno per eliminare ogni traccia di olio e odore. E in pochi minuti, come direbbe Mary Poppins, tutto brillerà di più!

Foto | da Flickr di Marco Monetti

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail