Unghie e falsi miti - Parte 1

Unghie di una donna Le unghie sono protagoniste delle nostre mani: ogni donna vorrebbe averle sempre curate e belle da vedere, ma soprattutto sane e forti. Se i suggerimenti per rinforzare le unghie, per prepararle alla manicure e per decorarle e ricostruirle sono molti, ciò di cui non si parla spesso in materia di unghie sono i miti e le verità.

Proprio così: esistono diverse leggende metropolitane sulle unghie, e la prima di queste, e la più conosciuta, è il fatto che le unghie respirino. Può essere un'amica, una parente o anche l'estetista di fiducia a consigliare di non ricostruire le unghie per dei periodi per lasciarle respirare, o di non rimettere lo smalto subito dopo averlo rimosso per lo stesso motivo.

Ebbene, le unghie in realtà non respirano: queste ultime infatti sono fatte di cheratina, una proteina fibrosa, la stessa proteina di cui sono fatti i capelli. Una volta che l'unghia spunta e cresce si può dire che sia praticamente morta, proprio come i capelli: per questo quando ci tagliamo le unghie o diamo una spuntata ai capelli non sentiamo male! E i miti non sono finiti qui: nei prossimi articoli esplorerò quelli più diffusi.

Via | Sugarlicious

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail