All'ottavo mese di gravidanza atleta americana corre gli 800 metri

Un'atleta che difficilmente ci si aspetterebbe di vedere durante una manifestazione sportiva a livello agonistico, eppure Alysia Montano ha lasciato tutti a bocca aperta lo scorso giovedì correndo con il pancione.

Si chiama Alysia Montano, è nata a New York ed è una campionessa di atletica leggera specializzata negli ottanta metri, disciplina in cui ha raggiunto un ottimo risultato anche lo scorso giovedì ai Campionati di Atletica di Sacramento, in California. Ma non è stata la sua performance in sé ad attirare l'attenzione della stampa su Alysia ma il fatto che la giovane abbia corso in stato di gravidanza: con un pancione di ben 34 settimane, più di otto mesi, la Montano ha corso gli 800 metri impiegando anche 35 secondi in meno rispetto al suo record personale, una scena davvero incredibile che potete vedere in video e nelle immagini.

Alysia Montano

Alysia Montano

Alysia Montano
Alysia Montano
Alysia Montano
Alysia Montano
Alysia Montano
Alysia Montano

Ormai è assodato che lo sport in gravidanza faccia bene: ovviamente è tutto molto soggettivo e dipende dall'andamento della gravidanza stessa e dalle abitudini della futura mamma ma, nel complesso, i benefici sono equamente distribuiti tra mamma e figlio.

Lo sport a cui fanno riferimento i medici, però, è ben diverso da quello agonistico praticato da Alysia che, fra sette settimane circa dovrebbe partorire. Come ci si poteva aspettare la visione di una donna in stato avanzato di gravidanza fra le atlete ha suscitato molti applausi da parte del pubblico ma anche evidenti perplessità.

"Ho corso durante tutta la mia gravidanza e mi sono sentita davvero molto bene per tutto il periodo" così ha dichiarato la giovane mamma che ha più volte sottolineato come i medici l'abbiano seguita e, perfino incoraggiata nel cimentarsi nella gara di giovedì.

Insomma, del resto stiamo parlando di un'atleta professionista dalla gravidanza anche piuttosto tranquilla, e non certo della maggior parte delle donne. La storia di Alysia, però,è proprio l'ennesima dimostrazione che spesso, noi donne, possiamo davvero fare di tutto, anche con il pancione!

  • shares
  • Mail