Polveri glitter e trucco minerale, ecco come mixarli al meglio

Le polveri glitter possono impreziosire il nostro makeup facendoci brillare di mille riflessi. E se le usiamo insieme ai pigmenti minerali? Il risultato sarà ancora più enfatizzato

Uno dei pregi maggiori del trucco minerale è che può essere personalizzato semplicemente mescolando fra loro i pigmenti. In questo modo è possibile ottenere colori nuovi, vibranti, dotati di mille riflessi e sfaccettature, perfetti per le nostre esigenze. Un'altro modo per aggiungere enfasi al trucco minerale è poi di addizionarlo alle polveri glitter, così da rendere ancora più brioso il maquillage.

Una cosa da sapere è che il glitter è fondamentalmente composto da pigmenti acrilici, potenzialmente irritanti per le mucose di occhi e bocca e per le vie respiratorie. Per tale ragione è bene sapere come mescolarli al meglio con i normali cosmetici in modo da non correre inutili rischi per la salute.

Polveri_Glitter_Minerali

Ovviamente, più ci si tiene lontani dal viso e meno problemi si hanno. Così per avere uno smalto trendy sarà un vero gioco da ragazze mescolare glitter e polveri minerali per la più brillante delle nail art. O allo stesso modo, visto che l'estate attira la luce, si possono unire glitter e pigmenti dorati alla comune crema solare. Così da essere bellissime sotto il sole di agosto.

Per il trucco occhi e labbra le polveri glitterate non sono in assoluto da evitare, basta però avere l'accortezza di utilizzarle nel migliore dei modi. Sugli occhi basta stendere un po' di colla per ciglia finte (meglio se trasparente) sopra al trucco già fatto nelle aree dove vogliamo far aderire i glitter. Poi li si dovrà letteralmente pressare con il pennello per far si che si attacchino bene e non scivolino via (come mostrato nel video di apertura).

Sulle labbra il discorso cambia, in questo caso è bene optare non per polveri ma per glitter olografici di una certa dimensione da unire ad un gloss trasparente già amalgamato con un bel pigmento rosso minerale o da fissare sopra al rossetto con il metodo descritto sopra. Se al posto delle polveri si usano losanghe, tondini, parallelepipedi di qualche millimetro di grandezza, sarà più difficile ingoiarli o aspirarli accidentalmente mentre li si mette.

Per quanto riguarda l'estetica si può puntare sul mix tono su tono (come nell'immagine di copertina blu su blu), oppure accostare tonalità che siano gradienti o complementari. Di certo glitter oro e argento vanno benissimo con tutti i colori, ma in estate vale la pena osare con abbinamenti più arditi, come il rame e lo smeraldo, l'indaco e il giallo, il verde acqua e il corallo. Per un maquillage dalle affascinanti sfumature carioca.

Foto | da Flickr di Motoune

  • shares
  • Mail