La vernice spray fai da te per i giochi dei bambini

Le vernici spray sono "cosa da grandi"? Non necessariamente. Ecco come creare in casa delle originali pitture spruzzabili per i bambini in poche mosse

Quando si parla di vernice spray, il primo pensiero che viene subito alla mente è quello dei graffiti murali fatti dai writer cittadini, i quali utilizzano le classiche bombolette per creare scritte e dipinti originali. Ebbene, quale mamma lascerebbe armeggiare i propri piccoli con un contenitore che contiene gas liquefatto e colori chimici? Nessuna! Ma per gli attacchi d'arte dei bambini c'è una valida strada alternativa, creando in casa vernici spray belle e non tossiche per i giochi dei piccoli.

Basta dotarsi di:


  • Tubetti di tempere non tossiche lavabili

  • Acqua calda

  • Amido di mais (la classica Maizena che si usa per i dolci)

  • Detersivo per piatti (ne serve pochissimo)

  • Contenitori con spruzzino

Vernici_spray_artigianali

La cosa bella di questo progetto è che si può partire da un liquido base fatto solo con una noce di tempera colorata e tre cucchiai d'acqua calda, arrivando a mix differenti che comprendono anche l'uso di pigmenti in polvere ad effetto iridescente, spezie, aromi naturali e altri ingredienti utili per personalizzare le vernici casalinghe (come mostrato in video).

Per ottenere circa mezzo litro di prodotto, usando la lista che vi abbiamo scritto sopra, bisognerà invece versare in un contenitore di una certa capienza mezza tazza di amido di mais e una tazza di acqua calda, mescolando con cura affinché non si formino grumi. Aggiungete ora un cucchiaino di tempera lavabile del colore desiderato e uno spruzzo di detersivo per piatti. Shakerate bene per amalgamare tutti gli ingredienti.

Et voilà, pronta la vostra bella vernice fai da te, economica, sicura e divertentissima. Ovviamente, onde evitare che i bambini impiastriccino casa, bevano il prodotto inavvertitamente o si schizzino vicendevolmente con la pittura, è sempre bene che con loro ci sia un adulto in grado di supervisionare i loro giochi. Il che poi è una buona occasione per cimentarsi tutti insieme in piccoli capolavori di famiglia.

Via | InfarrantlyCreative

  • shares
  • Mail