Come coltivare le zucchine sul balcone o in terrazza

La zucchina è un ortaggio amatissimo in cucina e non ha bisogno di grandi cure per essere coltivata. E se si volesse farla crescere in terrazza? Basta che abbia il giusto spazio per prosperare

Le zucchine, ortaggi appartenenti alla famiglia delle Cucurbitacee, sono doni di madre natura particolarmente apprezzati in cucina. Sono ricche di acqua e sali minerali, si prestano bene per fare sughi di verdure e stufati e i loro fiori gialli sono ottimi fritti in pastella. In più la zucchina non necessita di grandi cure per essere coltivata, a patto di lasciarle un ampio spazio vitale.

Chi non ha un orto ma volesse comunque far crescere qualche pianticella di Cucurbita Pepo sul proprio balcone o sulla propria terrazza, può comunque farlo. Se si ha una certa confidenza con le sementi è possibile far germogliare le zucchine dapprima in semenzaio e poi mettere ciascun germoglio a dimora in un grande vaso, oppure, se non si vuole rischiare di far crescere piante sterili, si possono acquistare pianticelle già preformate in serra.

Come_coltivare_zucchine

Quest'ultima soluzione è la più pratica e permette di saltare la delicata fase della germinazione. Come detto, ogni pianticella necessita del suo spazio vitale, perciò conviene o impiantarne ciascuna in vasi singoli tondi dal diametro generoso (40-50 centimetri circa) oppure più esemplari in vasi rettangolari lunghi, lasciando fra loro una distanza di 40cm. Questo perché la zucchina cresce in modo rigoglioso e il fogliame ha la naturale tendenza a spandersi in tutte le direzioni.

Fate in modo che la base del vaso sia riempita con uno strato di argilla espansa, dopo di che versate del terreno ricco di sostanza organica. Aiutatevi con una palettina o con le mani per creare una fossetta al centro e infine interrate la piantina. Questa operazione va fatta solitamente nei mesi primaverili, in cui il clima è temperato e non si corre il rischio di gelate.

Dopo 4 settimane inizieranno a spuntare i primi fiori, mentre bisognerà attendere un'ulteriore quindicina di giorni affinché le zucchine arrivino alla grandezza giusta per essere raccolte. Dal momento dell'invaso fino alla raccolta abbiate cura di irrigare generosamente la pianta (durante i mesi estivi anche due volte al dì, al mattino presto e in serata), la quale è decisamente avida di liquidi. Fate tuttavia in modo che non ci siano ristagni per evitare i marciumi.

Altra accortezza è quella di lasciare i vasi in zone calde del balcone, in quanto questo ortaggio ha bisogno del sole per crescere bene. Seguendo questi pochi accorgimenti sarà possibile avere zucchine saporite e rigogliose da usare per le ricette salate più buone della nostra tradizione culinaria.

Foto | da Flickr di THE Holy Hand Grenade!

  • shares
  • Mail