Stop al sessismo, a Bollywood più donne forti sul grande schermo

Deepika Padukone ha detto stop al sessismo. La rivoluzione sociale dovrebbe partire proprio da Bollywood che ha il potere di proporre un’immagine femminile diversa, più forte e meno sottomessa.

Il cinema indiano è famoso per portare sui grandi schermi l’immagine della donna da salvare. L’eroina buona che per coronare il suo sogno deve sempre incontrare un coraggioso uomo. È in corso una piccola rivoluzione, prima di tutto perché Bollywood sta producendo pellicole d’esportazioni e poi perché i tempi stanno modificando la società e soprattutto le donne.

Deepika Padukone

Per anni le attrici indiane sono state viste al cinema, ma non sono mai state intervistate sui grandi temi. Non hanno avuto una voce di carattere sociale ed è difficilissimo immaginare che esista una Emma Watson di Bollywood capace di affrontare con tanta forza e convinzione il tema del femminismo. Non è che non esistono, semplicemente non hanno mai avuto la possibilità di mettersi in gioco.

Deepika Padukone, una delle attrici più note dell'India, sta compiendo una sorta di rivoluzione: ha preso posizione contro il sessismo, tanto da sollevare un gruppo di seguaci a suon di #IStandWithDeepikaPadukone, dopo i commenti poco lusinghieri sul suo aspetto pubblicati dal principale quotidiano in lingua inglese The Times of India. Il giornale che ha mostrato delle immagini dell’attrice durante un photocall aveva pubblicato le seguenti parole: OMG, ecco il décolleté show di Deepika Padukon. Ora il Times ha fatto marcia indietro, sostenendo di averle semplicemente fatto un complimento, ma Deepika ha replicato:

Tutto quello che voglio è rispetto. C’è solo un modo per sapere se una donna vuole fare è sesso ed è quando lei dice di sì. Il motivo per cui scrivo queste righe è perché tutti sappiamo che in India stiamo cercando di compiere un cambiamento sociale, per costruire un mondo più felice in cui non esiste la disuguaglianza di genere, lo stupro (New Delhi è stata eletta capitale delle violenze sessuali sulle donne ndr.), la paura e il dolore.

Le donne non dovrebbero essere tratte come oggetti e non devono permettere che gli uomini, o in questo caso la stampa, lo facciano. Per compiere un cambiamento è necessario che anche il cinema proponga una nuova donna: lontano dagli stereotipi femminili classici. Bollywood ha un enorme influenza sul popolo. In un momento in cui il primo ministro indiano sta rivalutando la parità di genere e sta cercando di mettere un freno agli stupri, il cinema potrebbe influenzare positivamente il pensiero della gente comune.

Via | Telegraph

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail