Gufi e civette in pasta di sale per la casa di Halloween

Halloween si avvicina e con lui il classico party di Ognissanti. Per una casa degna dell'antro di una strega, ecco un'idea fai da te divertente e originale. Le decorazioni a forma di gufo e civetta in pasta di sale

Ci siamo, finito settembre il pensiero di ottobre non è solo legato all'avanzare della stagione fredda, ma da qualche anno a questa parte vola anche ad Halloween, la festività di Ognissanti più tenebrosa che ci sia.

Halloween_civette_gufi
Foto | da Pinterest di Laura Woodall

Per non farsi cogliere impreparate da feste di bimbi in maschera e cene a tema in compagnia di amici e famiglia, vale la pena iniziare da subito a programmare menù e decorazioni per la perfetta casa stregata. Un'idea assolutamente adorabile ve la suggerisce Pinkblog: le decorazioni a forma di gufi e civette in pasta di sale.

A seconda delle esigenze, del livello di manualità e dei gusti, tali decorazioni possono essere grandi o piccole, colorate con pittura acrilica scura o con vernici che si illuminano al buio, declinate in versione bidimensionale o tridimensionale.

Halloween_civette_gufi2
Foto | da Pinterest di Christy Pohler

Certamente le civettine a due dimensioni sono le più semplici da fare in quanto basta preparare un panetto di sfoglia seguendo la ricetta base, in più dotarsi di utensili da cucina, pittura acrilica di vario colore, pennelli di varie dimensioni, utensili per paste modellabili, stuzzicadenti, fil di ferro o fil di rame e flatting trasparente.

La sfoglia va stesa sul piano da lavoro col matterello ad uno spessore di circa 3-4mm e poi intagliato con un coltellino per plastilina ricalcando la classica forma stilizzata del gufo (in video potete vedere come fare, ma se vi risultasse più comodo potete cercare le immagini in rete, stamparle, tagliarle e usarle come guida).

Halloween_civette_gufi3
Foto | da Pinterest di Laura Taff

Da qui il percorso è tutto in discesa: la forma di occhi, becco e ali andrà impressa servendovi degli accessori per pasta modellabile. In ultimo tagliate un pezzetto di fil di ferro o di rame, attorcigliatelo fino a creare un occhiello e inseritelo all'altezza della testa della decorazione. Poi infornate a 70° C per qualche ora.

Se volete cimentarvi in un lavoro più elaborato potete invece procedere nel medesimo modo fino all'intaglio della forma base e poi fare, con gli avanzi di pasta di sale, i vari particolari in 3D: due mezze lune per le ali, un triangolino per il becco più due più grandi per le zampette, due palline per gli occhi. Poi decorate anche in questo caso imprimendo nella sfoglia i segni delle piume, degli artigli o delle pupille.

In ambo i casi, una volta cotti i lavoretti, decorate a piacere con la pittura acrilica e poi stendete il flatting trasparente su l'intera superficie. In ultimo utilizzate l'occhiello fatto in cima ai gufi come asola attraverso cui far passare il cordino per appendere le decorazioni in casa.

  • shares
  • Mail